Josh Homme (QOTSA) sugli One Direction: 'Non li ascolto in macchina, perché...'

Josh Homme (QOTSA) sugli One Direction: 'Non li ascolto in macchina, perché...'

Il cantante e frontman dei Queens of the Stone Age non è solo il rocker rude e schietto che ha mandato a quel paese i responsabili dei Grammy Awards (che hanno mutilato, nella diretta televisiva, l'esecuzione finale del supergruppo che aveva formato con Trent Reznor, Lindsey Buckingham e Dave Grohl) accusandoli di preferire a un dream team del rock gli Imagine Dragons, ma anche un papà amorevole di due bambini di otto e tre anni. La figlia maggiore, Camille Harley Joan, come tutte le bambine in età scolare sta iniziando a maturare le proprie preferenze in ambito musicale. E il papà, che in qualità di addetto ai lavori avrebbe l'autorità per esercitare un duplice pressione - in veste di genitore e in veste di rockstar - per cercare di influenzare i suoi ascolti, ha invece saggiamente deciso che i gusti della piccola seguano il proprio corso. A patto, però, che non ne mettano a rischio l'incolumità.

Josh Homme ha spiegato questa curiosa spigolatura del suo menage familiare a Zane Lowe nel corso di un'intervista rilasciata al programma che il noto conduttore britannico conduce per MTV: "Non ce la faccio a essere snob, musicalmente parlando, con i miei figli", ha spiegato il cantante e polistrumentista, "Se loro vogliono ascoltare gli One Direction, bene, che sia. Non necessariamente la loro è anche la mia, di direzione. Cerco solo di non ascoltarli in macchina. Sapete com'è: devo guidare. E tutte volte che discuto con mia figlia perché lei li vorrebbe sull'autoradio le dico: 'Li vuoi per finire in un burrone o li vuoi per arrivare a scuola? Coraggio, dimmi: hai otto anni, sei in grado di prendere una decisione...".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.