L'ex manager chiede 7 miliardi alle All Saints

John Benson, il manager defenestrato poche settimane fa dalle All Saints, chiede 2 milioni e mezzo di sterline di danni alle quattro cantanti di "Never ever". La guerra legale, tratto ormai distintivo per una teenage band che si rispetti (Backstreet Boys, Spice Girls, Take That) era nell'aria, e in questi giorni l'Alta Corte ha ricevuto la richiesta di Benson. Il manager rivendica il ruolo avuto nel procurare il contratto delle 4 cantanti con la London Records, e le accusa di avergli danneggiato la reputazione - oltre che avergli fatto perdere un sacco di soldi. Le All Saints non hanno mai dato spiegazioni per il "divorzio" da Benson, con il quale avevano firmato un contratto - molto restrittivo - fino al 2001. Il gruppo è ora in mano a Steven Finan, ex produttore dei Madness, e sta registrando il secondo album - in uscita a giugno.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.