Weird Al Yankovic, ecco la parodia di 'Happy' di Pharrell Williams

A ricevere il "solito" trattamento alla Weird Al Yankovic questa volta è toccato a Pharrell Williams e alla sua arci-nota "Happy": primo di 8 video pronti ad essere pubblicati per il progetto #8videos8days (un video al giorno), la parodia del brano è stata battezzata "Tacky" e nel clip di accompagnamento il comico di Lynwood riceve man forte da Jack Black, Aisha Tyler, Margaret Cho, Eric Stonestreet e Kristen Schaal. 

Il video è stato girato nella storica location del Palace Theatre di Downtown a Los Angeles, lo stesso spazio utilizzato come appartamento di Julianne Moore ne "Il grande Lebowski".

 

 

"Tacky" fa parte del disco di cover parodiche di Weird Al Yankovic - il suo quattordicesimo album in carriera, battezzato "Mandatory fun" - che esce oggi e che lo stesso artista ha definito "il suo migliore".

Per sentire il brano cliccare qui. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.