Ritirati 7 capi d'accusa nel processo a R. Kelly

Ritirati 7 capi d'accusa nel processo a R. Kelly
Sette dei ventuno capi d’accusa contestati a R. Kelly sono stati cancellati. Lo ha deciso l’ufficio del procuratore della contea Cook, il quale ha esaminato la richiesta presentata a dicembre dall’avvocato del cantante e ha ritenuto giusto agire in favore della difesa. Secondo Edward Genson (legale di Kelly), “questo è il primo ufficiale segno della debolezza di tutte le presunte prove a carico del cantante”. L’artista, arrestato nel giugno 2002 dopo la scoperta di una videocassetta pornografica (vedi News), dovrà ora affrontare i rimanenti 14 capi d’accusa nello stato dell’Illinois e altri 12 in Florida. In attesa della prossima udienza prevista per il 2 aprile a Chicago, Kelly ha ottenuto anche il consenso del giudice Vincent Gaughan per recarsi a Los Angeles e partecipare il 20 marzo alla premiazione dei Soul Train Awards.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.