Kinks: la reunion si fa, Dave e Ray Davies vogliono scrivere nuovo materiale

Kinks: la reunion si fa, Dave e Ray Davies vogliono scrivere nuovo materiale

Già all'inizio di gennaio di quest'anno sembrava chiaro, come riportato all'epoca anche da Rockol, che in casa Kinks qualcosa bolliva in pentola.
Allora Dave Davies, in un'intervista, aveva accennato chiaramente a una ripresa dei contatti col fratello maggiore Ray ("Ho detto a Ray che sarebbe davvero un peccato se non provassimo a fare qualcosa"), ma ora sembra che la tanto agognata reunion sia in pratica cosa fatta.

Secondo quanto scritto dal Guardian, infatti, sembra che Ray - in un'intervista al Sunday Times - abbia confermato: "Ho incontrato Dave la scorsa settimana per parlare di tornare a suonare insieme".

E anche il fatto che si sono incontrati di persona è un evento praticamente epocale, visto che da anni i due fratelli comunicano quasi esclusivamente insultandosi via stampa, oppure scrivendosi email.
Ray ha anche detto: "Abbiamo parlato un po' anche al telefono e via email. Mi ha detto di aver composto nuovi brani da solo, ma mi piacerebbe molto tornare a scrivere con lui. Siamo entrambi d'accordo sul fatto che non vogliamo suonare la roba vecchia o fare un tour di revival. Deve essere roba nuova".

I due fratelli Davies non suonano insieme dal 1996, ma l'eredità dei Kinks - nati nel 1963 - è una delle più importanti e influenti nel panorama pop/rock britannico e internazionale: nella loro carriera (al momento ferma al 1996, anno dello scioglimento) hanno pubblicato ben 24 album, ma soprattutto una serie di hit indimenticabili - come "Waterloo sunset", "Sunny afternoon", "Lola", "Dead end street" e "You really got me".

Contenuto non disponibile

 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.