Saule, 'Dusty men': 'All'inizio non volevo nemmeno inserirla nel disco'

Ed eccoci nuovamente al cospetto di un'altra scintillante meteora che arriva dal Belgio, passa anche dall'Italia e poi chissà: si chiama Saule, all'anagrafe Baptiste Lalieu, ed è quello che ad ogni ora di ogni giorno sentiamo cantare, nello spot di una nota azienda di telefonia cellulare, il pezzo "Dusty men". Che è diventata una delle hit del 2014; che ha conquistato anche il disco d'oro digitale.

Nato a Bruxelles nel settembre del '77, Baptiste ha imparato l'amore per la musica da sua madre, la siciliana Signora Giulia: "Lei ama Lucio Battisti, per questo mi ha chiamato Baptiste… ricordo che quando ero piccolo ascoltava sempre 'Il mio canto libero' e io piangevo senza nemmeno capire cosa stesse dicendo il testo. Quello è il mio primo ricordo di cosa significhi 'sentire' la musica'" ci ha raccontato lui quando lo abbiamo incontrato a Milano. A vederlo entrare nella stanza, Saule appare come un grande gigante buono, divertente e divertito, non ancora stanco - anzi - dell'ennesimo incontro con la stampa. Ma è anche vero che, per amor di semplificazione e sintesi ha scelto di chiamare il suo nuovo disco "Geant" ("gigante"): per poter comodamente rispondere ai giornalisti "Perché il mio album si chiama così? Basta guardarmi, no?". 

Ma non solo, ci ha spiegato lui: "In francese è un modo per dire che qualcosa è bello e che piace. Ed è anche un tributo a 'Il GGG. Il grande gigante gentile', il romanzo per ragazzi di Roald Dahl di cui sono un grande fan. C'è anche una canzone dentro il disco che si chiama 'Le bon gros géant'."

 

L'artista ha poi proseguito spiegando il perché del suo nome d'arte Saule: "Innanzi tutto perché si rifà al salice di fronte al quale ho composto la mia prima canzone. Quello che poi è rappresentato sulla copertina di 'Géant'. E poi perché rimanda a 'soul' inglese, l'anima. Mi piacevano entrambe le ragioni e quindi…E poi io sono un mix di cose, proprio come il mio Paese. Il Belgio è un luogo in cui si incrociano culture differenti. Forse anche per questo negli ultimi anni si sentono molti artisti provenienti da lì, come Stromae… come i Deus." 

 

"Geant" uscirà il in Italia il prossimo 26 maggio, è il terzo album all'attivo per Saule (il primo è "Vous etes ici" del 2006 e il secondo "Western" del 2009) nonché il primo in cui, per la prima volta "sono rieccito a unire perfettamente quello che scrivo con quello che ascolto. Prima suonavo canzoni molto intime ma non molto in linea con quello che ascoltavo. Ho una cultura pop e credo di essere riuscito a farla rientrare in nel disco, come gli arrangiamenti e come direzione delle canzoni."

 

Tra le undici tracce dell'album c'è anche l'ormai arci-nota "Dusty men" che - ironia della sorte - inizialmente non era stata nemmeno contemplata per la tracklist: "E' il classico esempio di come in questo ambito non sai mai cosa funzionerà e cosa invece sarà un flop. Chissà quanti pezzi che si credevano ottimi poi alla fine non hanno avuto il successo e viceversa. 'Dusty man' non volevo nemmeno usarla nel disco, poi Charlie Winston mi ha fatto notare che non si sa mai quello che può succedere. E infatti… è stato proprio così."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.