AC/DC: sarà il nipote Stevie Young a sostituire Malcolm?

AC/DC: sarà il nipote Stevie Young a sostituire Malcolm?

Non è una notizia ufficiale - la band non ha assolutamente comunicato nulla in proposito - ma da alcune ore la comunità dei fan degli AC/DC, sul web, è in fermento. Sembra infatti che ci siano elementi che potrebbero confermare la presenza, nel nuovo album che la band ha iniziato a scrivere da pochi giorni, di Stevie Young.

Stevie, classe 1956, è nientemeno che il nipote di Malcom e Angus Young - è il figlio del loro fratello maggiore Steven.

In passato, nel 1988, aveva già sostituito temporaneamente lo zio Malcolm durante il "Blow up your video" tour, per consentirgli di disintossicarsi dalla sua dipendenza dall'alcool. Non sarebbe, dunque, così bizzarro se davvero gli AC/DC lo avessero arruolato. Peraltro, data la somiglianza con lo zio, durante quel tour molti fan che non erano informati dello "scambio" neppure si accorsero del fatto che sul palco non c'era Malcolm, ma bensì Stevie.

Stevie Young negli anni Ottanta ha suonato negli Starfighters, con cui ha pubblicato due album. Negli ultimi anni ha fondato un trio blues chiamato Blue Murda, in cui suona anche suo figlio Angus (già si chiama proprio come il prozio Angus, maestro della Gibson SG e icona degli AC/DC)   .

La notizia della possibile inclusione di Stevie negli AC/DC è stata corroborata da una foto postata su Twitter (ma ora rimossa) da un fan che si chiama Jeff Lorenz. Lo scatto, fatto da lui stesso, a quanto pare ritraeva Stevie a Vancouver, con il resto degli AC/DC... un'immagine che non poteva non dare adito a logiche congetture sul suo ingresso nel gruppo.

Come già accennato, al momento la band non ha comunicato nulla in proposito.


 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.