Classifiche UK, prima Sam Bailey ('meglio di Bruce Springsteen')

Sam Bailey, la vincitrice della più recente edizione britannica di "X Factor", vola al primo posto della nuova classifica UK. Il suo primo album, "The power of love", vende 73.000 copie nella prima settimana; il "Guardian" fa maliziosamente notare che il disco, nel Regno Unito, ha avuto una prima settimana migliore di "High hopes" di Bruce Springsteen. Bailey, fino a pochi mesi fa guardia carceraria, è nata nella zona londinese di Bexley (come Kate Bush) ma risiede a Leicester; la cantante ha 36 anni e col suo primo singolo, una cover di "Skyscraper" di Demi Lovato, nello scorso dicembre è arrivata al numero uno della chart all'ombra del Big Ben. "Ho lavorato sodo per arrivare dove sono adesso", ha detto Sam (che ha due figli e, se la cosa puà interessare, un cane sordo), "sono felice che alla gente piacciano le cose che sto facendo". Mentre "Symphonica" di George Michael passa sulla piazza d'onore, la Top 5 ospita un'altra new entry dai sapori contrastanti. In terza posizione infatti entra "Going back home", disco di collaborazioni di Roger Daltrey e Wilko Johnson; mentre il cantante degli Who gode di ottima salute, l'ex chitarrista dei Dr. Feelgoood è invece purtroppo gravemente malato. "G I R L" di Pharrell Williams (4) e "Love in the future" di John Legend completano la cinquina di testa. Non ci sono nuove entrate nella metà inferiore della Top 10, ma qualche sorpresa in Top 15 sì. "A perfect contradiction" di Paloma Faith passa dal 4 al 6, "The take off" degli Elbow arretra dal 5 al 7, "Kiss me once" di Kylie Minogue scivola dal 2 all'8, "Timeless" dei Dr Hook si sgancia dal 12 e va al 9, conclude "Since I saw you last" di Gary Barlow che schizza dal 32 al 10. Le posizioni dal decimo al quindicesimo posto, come detto, riservano qualche spunto interessante. Il primo è costituito dalla riedizione per il quarantesimo anniversario di "Goodbye yellow brick road" di Elton John; mentre solitamente i dischi celebrativi fanno fatica a penetrare in Top 25, questo del Rocket Man si becca uno squillante dodicesimo posto. E poi c'è Shakira. In negativo. Magari la sua nuova omonima prova prenderà quota e farà una strage, ma intanto l'entrata al numero 14 non fa presagire un bel prosieguo. Infine "May death never stop you". Si pensava che la raccolta "definitiva" dei My Chemical Romance, con l'inedito "Fake your death", potesse fare qualcosa di più ma invece la compilation si ferma al quindici. Per quanto riguarda i singoli, la nuova boyband australiana 5 Seconds Of Summer, che aprirà alcune date del nuovo grande tour degli One Direction, va direttamente al numero uno con "She looks so perfect".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.