Martha Wainwright al lavoro sulla sua autobiografia

Martha Wainwright al lavoro sulla sua autobiografia

Martha Wainwright ha fatto sapere di essersi messa al lavoro sulle sue memorie. La voce del folk al femminile d'Oltreoceano, secondo quanto riportato da Billboard, ha stretto un accordo con la Flatiron Books per la pubblicazione dell'autobiografia dal titolo "Stories I might regret telling you", che dovrebbe essere dato alle stampe nel corso del 2016. 

Figlia di Loudon Wainwright III e di Kate McGarrigle, nonché sorella di Rufus, Martha racconterà nel volume una storia "intima, che ricopre argomenti come la sua famosa famiglia, i suoi 'strani amori' e i suoi problemi con alcool e droga", ha fatto sapere la casa editrice.

 

La 37enne cantautrice nata a New York, ma cresciuta a Montreal, Canada, ha pubblicato quattro album da studio dal 2005 ad oggi, ovvero "Martha Wainwright", "I know you're married but I've got feelings too" (2008), "Sans fusi, in souliers, à Paris: Matha Wainwright's Piaf Record" (2009) e "Come home to Mama" (2012).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.