New York, Iggy Pop canta i Joy Division e i New Order con Bernard Sumner - VIDEO

New York, Iggy Pop canta i Joy Division e i New Order con Bernard Sumner - VIDEO

La situazione, per così dire, è intricata, su entrambi i fronti. Perché se, da un lato, l'Iguana del rock sembra abbia deciso di abbandonare - se pro tempore o meno è ancora da vedere - i suoi Stooges, lasciando il timone al chitarrista James Williamson, che pare abbia già trovato un piano B coinvolgendo colleghi come Jello Biafra, Mark Lanegan e Ariel Pink per registrare in studio l'album "perduto" "Open up and bleed", sull'altro fronte è ormai definitiva la frattura tra Bernard Sumner e Peter Hook, che della band che raccolse l'eredità dei Joy Division - i New Order - furono fondatori e motori musicali.



Molto probabile, quindi, che l'esperimento tentato ieri sera all'annuale Tibet House Benefit Concert di New York, sia destinato a rimanere tale, per quanto suggestivo possa essere: sulle assi della Carnegie Hall, nel cuore della Grande Mela, Bernard Sumner e Iggy Pop hanno unito le forze per eseguire, insieme, due brani estratti dal repertorio della band che fu di Ian Curtis. La prima, "Love will tear us apart", è il manifesto poetico del gruppo simbolo del post-punk britannico, pubblicata come singolo nel 1980, e la seconda, “Transmission”, la prima pubblicazione - sempre sotto forma di singolo, nel 1979 - della formazione di Salford.





Non è mancata poi anche una rilettura di un brano dei New Order, "Californian grass", presente in "Lost sirens", album pubblicato dal gruppo nel gennaio scorso dopo la rottura con Hook, avvenuta nel 2007.


 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.