Sanremo 2014, i voti ai testi del prof Lorenzo Coveri: 'Qualità non eccelsa'

Sanremo 2014, i voti ai testi del prof Lorenzo Coveri: 'Qualità non eccelsa'

Veterano, a modo suo, del Festival della Canzone Italiana, del quale si è occupato più volte e in più frangenti, il professor Lorenzo Coveri - ordinario di linguistica italiana all'Università degli Studi di Genova - anche quest'anno ha valutato i testi dei brani in gara alla sessantaquattresima edizione della manifestazione: gli esiti, pubblicati in anteprima dalla pagina di Facebook dell'Accademia della Crusca, l'istituzione con sede a Firenze che raggruppa studiosi ed esperti di linguistica e filologia, parlano di "qualità dei testi non eccelsa" (fatte salve le opere di Cristiano De André e Perturbazione) dove a farla da padrona sono "molte forme del linguaggio canzonettistico tradizionale (rime baciate con monosillabi, inversioni sostantivo/aggettivo, zeppe), con qualche timida innovazione e le consuete figure retoriche". "Le vere novità", spiega il professor Coveri, "sono: gli inserti in genovese di De André (ma tutto il testo degli 'Invisibili' è bello, l’unico con riferimenti storici - agli anni di piombo - e a un luogo – Genova - precisi) e le due canzoni dei Perturbazione, che dovrebbero essere la rivelazione dell'anno (con rime che creano un effetto ironico: 'Ci deve essere un nesso / tra la felicità e l'espresso').

Rimandandovi al post originale per la lettura integrale, ecco, in sintesi, i tabelloni del Festival di Sanremo 2014: tra i Campioni, promossi con buoni voti Perturbazione, Cristiano De André, Francesco Sarcina e Frankie Hi-NRG, mentre una sufficienza più o meno risicata è stata accordata a Raphael Gualazzi, Giuliano Palma, Renzo Rubino e Antonella Ruggiero. Riccardo Sinigallia, Arisa e Noemi sfiorano il 6 mentre rimandati sono Giusy Ferreri e Ron, per i quali nessuno dei due brani in gara raggiunge la sufficienza.

Tra le nuove proposte, il professore individua in Zibba il paroliere più meritevole: la sufficienza viene comunque accordata a Veronica De Simone e Rocco Hunt. Rimandati con un 5 Diodato, The Niro e Vadim, mentre bocciati senza appello con un 4 sono stati Graziani e Bianca.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.