Valeria Rossi canta Peppa Pig con lo pseudonimo di Mammastar

Torna dopo dieci anni di silenzio Valeria Rossi L’artista, divenuta celebre con “Tre parole”, pubblica con lo pseudonimo di Mammastar il nuovo singolo “La canzone di Peppa”.

Al suo fianco nel brano c’è Mirko Fabbreschi, voce storica dei cartoni animati italiani e fondatore della band dei Raggi Fotonici. “La canzone di Peppa”, ispirata al cartone animato Peppa Pig, è stata registrata nello studio del marito della cantante, il produttore Pietro Foresti. “Siamo tutte Mammestar. Per essere Mammastar non è necessario fare imprese eccezionali, crescere un figlio è già un'impresa eccezionale”, ha dichiarato la Rossi. Il singolo è solo il primo di una serie di brani originali, colonna sonora della quotidianità del rapporto madre-figlio nei momenti più significativi. Di seguito ecco “La canzone di Peppa” disponibile in ascolto.






 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.