Lorde: 'David Bowie mi ha detto che la mia musica è il futuro'

Lorde: 'David Bowie mi ha detto che la mia musica è il futuro'

A lungo assente dalle scene musicali (e ritornato in grande stile nel 2013 con "The next day"), David Bowie ha sempre mostrato grande attenzione e curiosità nei confronti delle nuove tendenze musicali: tra i suoi artisti preferiti del momento, oltre agli Arcade Fire con cui ha anche collaborato, è da annoverare anche la giovanissima Lorde. A rivelarlo, nel corso di una lunga intervista concessa al sito Rookie, è stata la stessa cantante neozelandese, esplosa a livello internazionale grazie al singolo "Royals",



Contenuto non disponibile


che ha incontrato il Duca Bianco al Moma di New York durante la cinquantatreesima festa di compleanno dell'attrice inglese Tilda Swinton. "Che una persona come lui ti dica che ascoltare te è come ascoltare il domani mi ha fatto sentire come se potessi morire in quel momento, dal punto di vista creativo, ed essere felice per l'eternità", ha spiegato la cantautrice diciassettenne. "Non ho mai raccontato a nessuno quell'esperienza perché per me è una cosa estremamente significativa e pensavo che se ne avessi parlato in continuazione ai giornali sarebbe stata banalizzata. E' la mia cosa speciale, ed è stato fighissimo. Per qualche ragione ci siamo messi a parlare tenendoci per mano e guardandoci negli occhi. E intanto ero lì a dirmi che quella era la mano di David Bowie, e a chiedermi costa stessi facendo. Una follia, e un momento bellissimo".

Dopo l'album di esordio "Pure heroine", pubblicato nel settembre scorso, l'emergente artista di Auckland, il cui vero nome è Ella Yelich-O'Connor, ha messo in vendita su iTunes a metà dicembre un brano inedito (ma non nuovo, come lei stessa ha spiegato) intitolato "No better".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.