Beatles a New York 50 anni fa, tributo al 'mitico' Apollo

Beatles a New York 50 anni fa, tributo al 'mitico' Apollo

Si terrà all'Apollo, una delle icone dello spettacolo della Grande Mela, uno dei concerti con i quali sarà reso omaggio al cinquantesimo anniversario dello sbarco dei Beatles a New York. L'Apollo si trova sulla famosa 125a Strada di NYC, può ospitare fino a 1500 spettatori e fu costruito tra il 1913 e il 1914; tra gli artisti che hanno contribuito a costruire la sua leggenda sono da annoverare Duke Ellington, Count Basie,  Staple Singers, Ray Charles, Aretha Franklin, Stan Getz, Ella Fitzgerald, Billie Holiday, Jackson 5 e naturalmente James Brown il cui "Live at the Apollo" pubblicato nel 1963 è considerato tra i migliori LP live della storia.

La serata presso il locale di Harlem è intitolata "Twist & shout: soul legends celebrate The Beatles" e si svolgerà il prossimo 6 febbraio con biglietti in vendita dal 7 gennaio. All'Apollo, che peraltro nel dicembre 2010 ospitò un concerto di Paul McCartney, saranno in scena vari artisti. Tra i nomi più conosciuti: Dee Dee Bridgewater e Gary U.S. Bonds più una serie di cantanti che orgogliosamente esibiscono affiliazioni più o meno vaghe coi Fab Four. L'incasso sarà devoluto alla Food Bank di New York City.


I Beatles apparvero per la prima volta sui televisori statunitensi il 9 febbraio 1964 all'Ed Sullivan Show.




Caricamento video in corso Link







L'interesse fu colossale, con 73 milioni di persone che scelsero di guardare quegli strani quattro giovanotti che venivano da Liverpool.
 

Dall'archivio di Rockol - Giles Martin racconta "Sgt. Peppers Lonely Heart Club Band"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.