Si riavvicina (dopo 14 anni) il film su Brian Epstein, manager dei Beatles

Le prime notizie di Rockol su un film su Brian Epstein, l'ex manager dei Beatles, risalgono al 1999, e si dava per scontata la pellicola "per l'anno prossimo". Si riportava: "Jude Law sarà interprete e regista del film". Sono trascorsi quattordici anni, ed evidentemente qualcosa non ha girato per il verso giusto. Ma, mentre ormai è passato più tempo attendendo il film su Epstein che non quello dell'effetiva esistenza dei Beatles, "The fifth Beatle" pare aver imboccato la strada giusta perché finalmente è stato designato il regista. Sperando che non gli facciano attendere altri quattordici anni prima del ciak, si tratta di Peyton Reed. Da Raleigh, North Carolina, 49 anni, Reed ha  debuttato al cinema nel 2000 con la commedia sportiva "Ragazze nel pallone", mentre nel 2003 ha diretto Renée Zellweger in "Abbasso l'amore". Nel 2005 era stato opzionato per dirigere "I Fantastici Quattro", regia poi affidata a Tim Story. Reed è poi tornato al genere commedia con "Ti odio, ti lascio, ti...", interpretato da Jennifer Aniston e Vince Vaughn. Una carriera, insomma, che forse fa inarcare qualche sopracciglio. "The fifth Beatle" si basa sempre, come aveva riportato il "LIverpool Echo" nel 2006, sull'omonimo libro di Vivek J. Tiwary. Il casting dovrebbe iniziare "presto", visto che l'inizio delle riprese è stato fissato per l'anno nuovo. L'elemento più interessante è però probabilmente questo: a quanto pare i produttori - così perlomeno dichiarano - si sono assicurati i diritti di alcune canzoni dei Fab che quindi saranno incluse nella colonna sonora del lavoro.











Brian Samuel Epstein morì a Londra nell'agosto 1967 per apparente overdose di medicinali ed è sepolto presso il cimitero ebraico di Long Lane di Liverpool.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.