Comunicato Stampa: 'Interferenze 2003 - Festa della musica'

Comunicato Stampa: 'Interferenze 2003 - Festa della musica'
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

interferenze 2003 – festa della musica
Ghedi (BS) 25, 26, 27 luglio 2003

Prenderà il via il prossimo 25 Luglio Interferenze 2003, seconda edizione della festa della musica che le associazioni culturali Mus.Ex. – Esperienze Musicali e Tempesta nel Bicchiere, con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Città di Ghedi, organizzano quest’anno con rinnovato entusiasmo.
La passione per la musica e la volontà di far esibire a Ghedi gruppi di qualità si sposa in particolar modo in questa edizione con il desiderio di vivere una vera e propria festa: la piacevole cornice di Piazza Trento sarà infatti invasa, oltre che dalla musica, da tavoli dove si potrà comodamente gustare buona birra e approfittare della cucina allestita grazie alla collaborazione del gruppo della Protezione Volontaria Civile di Ghedi.
< Il programma si snoda su tre serate la prima delle quali, venerdì 25 Luglio, con inizio alle ore 21.00 e ingresso gratuito, vedrà protagonista la TREVES BLUES BAND, formazione capitanata da Fabio Treves che è armonicista molto noto nel panorama blues italiano.
La TREVES BLUES BAND è la prima band storica del "blues made in Italy": il primo LP del gruppo risale al 1975 e da allora si sono susseguiti concerti, importanti collaborazioni artistiche e festival famosi come Memphis, Tennessee, nel 1992, Pistoia nel 1984 e 1988 ed i francesi St.Chamond e Valence nel 1983/1984.
La formazione ha "aperto" negli anni i concerti di vere e proprie leggende musicali come Charlie Mingus, Peter Tosh, James Cotton e Stevie Ray Vaughan. Nel settembre del 1980 il gruppo incontra uno dei più grandi chitarristi bianchi artefici del rilancio del blues in America: MIKE BLOOMFIELD, con il quale registra uno storico "live" a Torino.
L'armonicista Fabio Treves ha collaborato con decine di big della musica leggera italiana portando in studio di registrazione il suo stile ed il suo feeling; tra i tanti si ricordano Mina, Celentano, Cocciante, Bertoli, Branduardi, Baccini, Finardi, Panceri, Ferradini, Graziani.
Il 1988 è un anno di grandi soddisfazioni per Treves e la band: c'è innanzitutto il coronamento di un sogno durato una vita, quello di conoscere e suonare sul palco con il suo grande mito FRANK ZAPPA: il "genio" chiama infatti Fabio sul palco per un'ospitata storica per un musicista italiano e, a Milano e Genova, si realizza ciò che poteva sembrare impossibile..
Poi c'è la registrazione di un bellissimo album "Sunday's blues" ricco di ospiti illustri come CHUCK LEAVELL (ex Allmann Brothers Band e in tour con gli Stones da una vita..), PICK WITHERS (tra i fondatori dei Dire Straits), e DAVE KELLY (chitarrista - leader della inglese Blues Band); con quest'ultimo partecipa al Pistoia Bluesin' e, con l'inserimento di Chuck, alla fortunata trasmissione televisiva "D.O.C.".
Nel corso della sua lunga carriera Treves ha trovato il tempo di scrivere due libri sul blues; numerose sono anche le apparizioni televisive della TREVES BLUES BAND, tra queste: "L'altra domenica" (1978), "Quelli della notte" (1985) e "D.O.C." (1988) e, in tempi più recenti, il gruppo è stato ospite di due felici e seguite trasmissioni di TELE+: "Good Vibrations" e "Showcase", oltre ad aver realizzato la sigla di "Crossroads", magazine di spettacolo sempre su TELE+.
Nel CD "Jumpin" del 1992 è inserito un brano registrato dal vivo al Memphis BEALE STREET MUSIC FESTIVAL di cui la band è stata ospite, suonando in quello che è considerato uno dei Festival blues più importanti del mondo.
Sempre nel 1992 Fabio registra un live per la Red & Black Records con l’amico COOPER TERRY, a coronamento di un lungo e fortunato sodalizio musicale.
La TREVES BLUES BAND schiera Fabio Treves alla voce e armonica, Tino Cappelletti al basso, Alessandro Gariazzo alla chitarra e voce e Massimo Serra alla batteria.
Ad aprire la serata del 25 Luglio sarà il gruppo bresciano dei BLUES MACHINE, formazione da anni molto apprezzata in provincia, che proporrà brani di alcuni tra i più grandi artisti che hanno scritto la storia del blues, suonati con l’energia e l’entusiasmo che contraddistinguono i tre componenti di questa affiatata band, cioè Renato Castellini alla voce e chitarra, Giuseppe Facchetti alla batteria e Gianluca Gallina alla chitarra.

Sabato 26 Luglio l’atmosfera si farà senz’altro più “hard”, dal momento che si esibiranno i VOLTS, band tributo agli AC/DC e i MUPPET SUICIDE, band tributo ai Guns n’ Roses, in uno spettacolo che darà la possibilità di riascoltare pezzi che hanno appassionato intere generazioni e che rimangono amatissimi anche oggi.
Alle 21.00 la serata sarà aperta dai VOLTS, band formatasi alla fine degli anni Novanta con un repertorio di grandi successi dell’Heavy Metal e dell’Hard Rock.
La scelta cade in seguito sulla musica degli AC/DC che ha da sempre affascinato i componenti del gruppo; ora la band sta lavorando per ampliare e curare maggiormente il repertorio con l’inserimento di nuovi brani ed anche di pezzi propri.
La formazione che suonerà a Ghedi è composta da Francesco Belussi alla batteria, Nicola Belussi al basso, Paolo Marini alla chitarra ritmica, Michele Moraschini alla chitarra solista e Luca Volpi alla voce.
Subito dopo i Volts sarà la volta dei MUPPET SUICIDE, i quali travolgeranno la piazza con un concerto tributo ai Guns n’ Roses.
Alessio Benassi alla chitarra, Emanuele Cananzi al basso, Christian Cesari alla batteria, Alex Fabbri alla voce e Davide Pola alla chitarra costituiscono una delle band italiane riconosciute dal fun club dei Guns n’ Roses. Si distinguono per grinta e fedeltà nella riproduzione dei brani, a partire dalla straordinaria voce di Axl Rose, che Alex Fabbri riesce ad emulare con successo.

L’ultima serata di “interferenze 2003”, domenica 27 Luglio, è dedicata a band emergenti locali, perché la festa sia anche un’occasione per alcuni giovani musicisti di farsi conoscere innanzitutto “a casa propria”.
Con inizio alle ore 20.00 si esibiranno i seguenti gruppi:
CHINA - Rossano Cassetti voce e basso, Leonardo Romaioli batteria e Pierangelo Tagliente chitarra;
PLACES NOIR - Lorenzo Lombardi voce e chitarra, Nicola Rodenghi voce e basso e Graziano Sambero batteria;
BLANK DIRT - Dario Bertolotti voce e basso, Luca Cevoli batteria, Nicola Gadaldi voce e chitarra;
MY MORNING NEEDLE - Alessandro Cenzato chitarra, Roberto Fogliata chitarra, Alessio Grisafi batteria e Giancarlo Turra basso.

Si ricorda che l’ingresso a tutti gli spettacoli è gratuito.
I concerti si svolgeranno in Piazza Trento a Ghedi; in caso di pioggia il solo concerto della TREVES BLUES BAND sarà spostato presso l’Auditorium della Città di Ghedi (Sala Consiliare), in Piazza Roma 45.

Per tutta la durata della festa sarà attivo un servizio di ristoro – bar e cucina – a partire dalle ore 18.00 di ciascuna serata.

Per informazioni:
tel. 347.0932669 - 333.3499545
www.brescialink.it/interferenze - musexinfo@libero.it

interferenze 2003 – festa della musica
Ghedi (BS) 25, 26, 27 luglio 2003
CALENDARIO

Venerdì 25 Luglio, ore 21.00 – Piazza Trento:
· BLUES MACHINE
· TREVES BLUES BAND
In caso di pioggia ’Auditorium della Città di Ghedi (Sala Consiliare), piazza Roma, 45 – Ghedi (Brescia)

Sabato 26 Luglio, ore 21.00 – Piazza Trento:
· VOLTS – Tributo AC/DC
· MUPPET SUICIDE – Tributo Guns n’ Roses

Domenica 27 Luglio, ore 20.00 – Piazza Trento:
· CHINA
· PLACES NOIR
· BLANK DIRT
· MY MORNING NEEDLE
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.