NEWS   |   Cinema / 13/11/2013

Giugno 2014, inizia (finalmente) il film su Miles Davis

Giugno 2014, inizia (finalmente) il film su Miles Davis

Dopo anni di tira-e-molla, voci e indiscrezioni, notizie (poi rivelatesi premature) e sussurri, finalmente qualcosa di definitivo sul film sulla vita di Miles Davis. Nato in Illinois nel 1926, Davis è considerato tra i più grandi innovatori del jazz moderno; prima della sua scomparsa, avvenuta nel 1991, il trombettista si calò nel bebop, nel cool, nell'hard bop e anche nella fusion. Veramente consistente la sua discografia, con 48 album di studio, 36 live e svariate compilation. Il suo disco più citato è "Bitches brew" dell'aprile 1970.

Confermato nel ruolo principale, come anticipato da Rockol nel giugno 2012, Don Cheadle, visto in "Hotel Rwuanda", "Crash" ed "Iron man 2". La novità di oggi è che BiFrost Pictures ha annunciato che finanzierà la biopic e per l'occasione ha rivelato il titolo del progetto: "Kill the trumpet player". Del regista del quale si era precedentemente parlato non vi è più traccia; BiFrost comunica che Cheadle, oltre ad essere la star, dirigerà il film. Ewan McGregor, balzato alla notorietà con "Trainspotting" del 1996, sarà il reporter della rivista "Rolling Stone" mentre Zoe Saldana  interpreterà l'ex moglie del Prince Of Darkness.




Contenuto non disponibile







La produzione inizierà nel giugno 2014 su un copione composto da Don e Steven Baigelman. Il film si concentrerà specialmente sul periodo in cui Miles si ritirò per un certo periodo dalla musica per poi riemergere nel 1979.
 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi