Rihanna cacciata dalla moschea

Rihanna cacciata dalla moschea

Qualche giorno fa aveva esagerato, paragonando i paparazzi ai nazisti, adesso ha esagerato di nuovo. Nell'ansia di dare in pasto sempre nuove foto a chi la segue, Rihanna è stata cacciata dalla moschea Sheikh Zayed di Abu Dhabi.

Dopo aver tenuto un concerto presso la capitale degli Emirati Arabi Uniti e capoluogo dell'emirato omonimo, RiRi è andata a farsi ritrarre, riporta Associated Press, in un'area non consentita ai visitatori. Fossero state semplici foto da turista, i religiosi forse avrebbero anche lasciato perdere. Ma la cantante, sebbene vestita in nero e a capo coperto, ha voluto posare a tutti i costi e si è sdraiata. In più quanto da lei indossato non è stato ritenuto idoneo "allo stato e alla santità della moschea". E così le è stato chiesto di andarsene velocemente.




Contenuto non disponibile







Il "Daily Mail", che all'incidente dedica parecchio spazio, aggiunge che la moschea ospita fino a 40.000 fedeli. I responsabili del luogo di culto, fa presente il quotidiano britannico, si lamentano perché "una cantante" si è fatta fotografare senza permesso, ad un cancello "non riservato ai visitatori", e che le foto "non sono conformi alle regole".  Ali Al Saloom, esperto culturale sentito dal "Mail", ha affermato che le foto condivise da Rihanna su Instagram sono contrarie ai valori di una religione che predica la modestia.

 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.