U2: scossone finanziario

U2: scossone finanziario
Secondo quanto riporta il quotidiano britannico Sunday Times, gli U2 avrebbero licenziato in blocco il loro staff di consulenti finanziari, capeggiati da Ossie Kilkenny (un impresario che si occupa anche di Verve e Oasis), reo di avere varato alcuni terrificanti investimenti sbagliati. In particolare, filtra notizia della perdita di circa 10 milioni di sterline (l’equivalente di 30 miliardi di lire) investiti in una società che avrebbe dovuto realizzare in Germania sale da giochi (soprattutto per il Quasar, la popolarissima guerra simulata con armi laser) e da bowling: una normativa tedesca, però, ha proibito i giochi nei quali si usano armi troppo simili a quelle vere. Addio ritorni. Gli U2 hanno affidato una nota ad un proprio portavoce: «Gli U2 non sono in bancarotta, ma nemmeno così ricchi come si potrebbe credere. Tutto quello che hanno sono belle case in cui vivere, niente altro». Il patrimonio della band, peraltro, era stimato in quasi mille miliardi di lire.
Dall'archivio di Rockol - Bono: la straordinaria carriera del cantante degli U2 in 13 canzoni
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.