Bobby Gillespie: 'I festival rock di oggi? Come andare al centro commerciale'

Bobby Gillespie: 'I festival rock di oggi? Come andare al centro commerciale'

Lui, il frontman dei Primal Scream, che tra partecipazioni a Glastonbury, Reading e ad altre manifestazioni di altissimo rango è da sempre uno dei maggiori protagonisti degli eventi musicali all'aperto nel Regno Unito e non solo, ha preso parola per condannare, senza mezzi termini, lo spirito che - a parer suo - ha ormai corrotto irrimediabilmente lo spirito dei festival rock: Bobby Gillespie, infatti, è stato piuttosto chiaro, nel corso di un'intervista rilasciata al New Musical Express, circa quale sia il problema dei maggiori happening musicali internazionali.

"Quando penso ai festival, penso a quelli tra fine anni Sessanta e inizio anni Settanta, e immagino sempre contesti dove i gruppi potevano esprimersi con maggiore liberta rispetto ad altri. Certo volte, tuttavia, mi sembra che andare ad un festival oggi sia come andare in un centro commerciale. La gente vuole solo i marchi. Vuole che ci sia l'Adidas, TK Maxx e Yo Sushi. Vogliono quello che conoscono dei marchi, e nient'altro. Ho sempre pensato ai festival come a posti dove sfidare il pubblico, offrendogli qualcosa di più rispetto al solito, non a posti dove vai a suonare una specie di greatest hits: vengo da un background più punk e sperimentale, ho il gusto della sfida. Certo, anch'io, da spettatore, voglio sentire le hit, ma vorrei sentire anche qualcosa di particolare".

Poi, a corollario, il racconto dell'esperienza all'ultimo festival di Glastonbury, che ha visto i Primal Scream suonare sul main stage immediatamente prima degli headliner Rolling Stones: "Eravamo a circa una quindicina di metri dal pubblico", ha ricordato Gillespie, "Era troppo lontano. Non sono in grado di dire se siamo stati in grado di stabilire o meno una connessione con la platea. In ogni modo, è sempre dura a Glastonbury: il pubblico è diverso dagli altri festival. In positivo o in negativo? Non saprei. Credo che il nostro ultimo concerto lì sia stato buono, e alla fine abbia convinto. Non ci vedrete mai salire su quel palco a suonare le nostre canzoni che conoscono tutti. Il nostro è stato un set di sfida. Una specie di ibrido tra arte e rock'n'roll".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.