Rolling Stones: possibile realizzazione di nuovo materiale, lo dice Wood

Rolling Stones: possibile realizzazione di nuovo materiale, lo dice Wood

I Rolling Stones potrebbero realizzare del nuovo materiale, secondo quanto dichiarato dal chitarrista della band Ronnie Wood. Il gruppo è attualmente impegnato in un tour, il "50 & counting tour", per festeggiare i 50 anni di carriera. In queste settimane i Rolling Stones sono negli USA e si stanno divertendo ad ospitare sul palco dei loro live vari artisti tra cui Katy Perry, Tom Waits, Gwen Stefani, Taylor Swift e Win Butler, il frontman degli Arcade Fire. Durante un'intervista radiofonica con la WZLX, emittente di Boston, secondo quanto riportato da NME, Wood ha dichiarato che la band sta cercando di incastrare, nella sua fittissima agenda di impegni, delle sessioni di registrazione in studio. Parlando dei recenti live, infatti, il chitarrista ha affermato: "Stiamo suonando meglio di sempre. Gli show sono i migliori che abbiamo realizzato sino ad ora, ci hanno ridato la giusta carica. Non solo lo stiamo facendo, ma siamo al massimo", ha raccontato Wood. Interrogato sulla possibilità di ascoltare nuovo materiale degli Stones, Ronnie ha detto: "Beh, abbiamo impiegato molto tempo ed energie per riportare in giro tutto questo, ci stiamo impegnando per far funzionare tutto come si deve. Dobbiamo solo trovare dei momenti liberi per registrare".

Contenuto non disponibile



I Rolling Stones, dopo la data di Glastonbury prevista per il 29 giugno, terranno due date ad Hyde Park il 6 ed il 13 luglio. Per quanto riguarda gli ospiti delle date inglesi, è durata nemmeno un pomeriggio l'indiscrezione fatta emergere dal tabloid britannico Sun a proposito di una possibile offerta - da parte dei Rolling Stones - a Adele per un'apparizione alla doppia data che vedrà la band capitanata da Mick Jagger e Keith Richards protagonista sul palco di Hyde Park, a Londra, nella prima metà del prossimo luglio: un responsabile dell'ufficio stampa della band ha smentito quando ventilato dall'anonimo insider consultato dal red top, limitandosi a dichiarare al Guardian un laconico "no" dopo essere stato interrogato in merito alla veridicità dell'informazione. Solo poco più articolata - ma meno chiarificatrice - è stata la risposta del portavoce della cantante, che si è limitato a dichiarare: "Non ho commenti da fare un merito a questa vicenda".

Dall'archivio di Rockol - Quella volta che i Rolling Stones subirono un attentato terroristico...
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.