Comunicato Stampa: 'Lo scrigno di natale'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

LO SCRIGNO DI NATALE
www.radioscrigno.rai.it

RADIOSCRIGNO - 22 e 29 dicembre 2002, 5 gennaio 2003 ore 23.30 su RadioUno
Con Dario Salvatori, Timisoara Pinto, Cristina Zoppa
Regia: Annalina Ferrante
In redazione: Elisabetta Malantrucco, Marina Falcinelli, Pino Itri.

Nell’augurarvi buone feste Radioscrigno vi ricorda l’appuntamento della domenica alle 23.30 come sempre su Radio1.

22 dicembre
GLI AMICI DELLA SETTIMANA

Un insolito happening radiofonico animera’ la prima puntata natalizia di Radioscrigno con alcuni spezzoni tratti da ‘Gli amici della settimana’, il programma di improvvisazione pura condotto da Renzo Arbore, Gianni Boncompagni, Renzo Nissim e Adriano Mazzoletti. Una discussione vivace sui gusti musicali di ciascuno dei protagonisti arbitrata da un altro personaggio chiave della trasmissione, Maurizio Costanzo, regista e ‘produttore’ (ma spesso vi interveniva anche direttamente), della celebre rubrica in onda nel 1968 sul Secondo Programma radiofonico. Un importante ritrovamento dell’equipe in forza alla Nastroregistroteca della Rai dedicata alla figura mitica del selezionatore di dischi. In questo caso: un super disc-jockey a quattro voci!

29 dicembre
CROSBY, STILLS, NASH & SOMETIMES YOUNG

‘Crosby, Stills, Nash & sometimes Young’ e’ il titolo della monumentale biografia dedicata al primo ‘supergruppo’ della storia del rock, scritto dagli italiani Stefano Frollano, Francesco Lucarelli, dal belga Herman Verbeke e dall’olandese Lucien Van Diggelen. Tre volumi per un totale di circa 1000 pagine editi dalla Gopher Publishers che raccontano la vicenda dei quattro artisti dagli esordi nei rispettivi gruppi d’origine (gli Hollies, i Byrds e i Buffalo Springfield) ad oggi, con tanto di discografia, apparizioni radio-tv, concerti, curiosita’ e tanti altri piccoli dettagli che fanno del terzo volume dell’opera un vero e proprio reference book. Oltre a ‘Woodstock’ di Joni Mitchell interpretato a quattro voci e a Mr Spaceman dei Byrds (che caratterizzo’ l’unica apparizione televisiva italiana del gruppo folk rock psichedelico il 3 aprile 1967 a ‘Diamoci del tu’ programma condotto da Caterina Caselli e Giorgio Gaber), Radioscrigno vi proporra’ ‘Non prego per me’ dal Festival di Sanremo del 1967cantata dagli Hollies in coppia con un esordiente Mino Reitano. Un brano che ha segnato un altro debutto festivaliero storico: quello di Lucio Battisti, autore del brano con Mogol. Per maggiori dettagli sulla biografia della "band della tintinnante musica del cielo del West", come la defini’ Jimi Hendrix, potete visitare il sito www.bookson.csn.com

5 Gennaio
IL PRESEPE BEAT DI ALTO GRADIMENTO E LA BEFANA TRULLALLA’

Da ‘Alto Gradimento’ del 2 dicembre 1974 Radioscrigno trasmette "il presepe e i re magi capelloni’ spiegati da Vinella alias Giorgio Bracardi. E come in ogni presepe i personaggi ci sono tutti: Arbore, Boncompagni e gli altri protagonisti, veri o nati estemporaneamente dalla fantasia degli autori. Fra le trasmissioni più citate, vezzeggiate e copiate della storia della radio, c’è sicuramente Alto Gradimento, lo storico appuntamento di Gianni Boncompagni e Renzo Arbore. Il programma inizia il 14 luglio del 1970. Gags, scenette, siparietti ed effetti speciali caratterizzarono per dieci anni abbondanti il programma con il suo appuntamento penta-settimanale dalle ore 12,30 alle 13,30. Nel cast fisso Mario Marenco, Giorgio e Franco Bracardi con i loro imperdibili personaggi: il colonnello Buttiglione, il dottor Marsala, Max Vinella, il poeta Vinicio e la povera Sgarrambona. Il programma, oltre che per le trovate comiche e surreali, andava controcorrente anche dal punto di vista musicale: mentre tutti si affannavano a trasmettere Pink Floyd e Led Zeppelin, loro programmavano impunemente i Creedence Clearwater Revival, tosti e sottoproletari, oppure i Mungo Jerry e i Cugini di Campagna con le loro canzoni leggere e disimpegnate. A Morandi, a conclusione dell’avventura televisiva di ‘Uno di noi’, e’ dedicata la canzone a tema della puntata dell’Epifania: ‘La befana trullalla’’, sigla del programma tv ‘10 Hertz’.

Music Biz Cafe Summer: radio e TV verso il futuro
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.