Comunicato Stampa: 'World AIDS Day'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

“WORLD AIDS DAY”
Domenica 1° dicembre 2002

MTV, La7 e Virgilio, per la prima volta insieme in un progetto di comunicazione sociale, hanno realizzato una campagna di sensibilizzazione destinata al proprio pubblico sulle tematiche dell’Aids, che culminerà in una giornata di programmazione speciale in concomitanza con il “WORLD AIDS DAY 2002” programmato per il 1°dicembre 2002.
“WORLD AIDS DAY”, realizzato da MTV, La7 e Virgilio, è un’iniziativa nata dall’esigenza di riportare l’attenzione su quella che è considerata l’emergenza sanitaria più angosciante e prioritaria di questo secolo.
Già nei giorni precedenti MTV e La7 hanno dedicato spazi di informazione e sensibilizzazione programmando sette spot realizzati da MTV Europe, ed uno ideato da Saatchi & Saatchi, che affrontano le tematiche legate a questo tema: prevenzione, cura e informazione sociale.
Per l’intera giornata del 1° dicembre, i loghi delle due reti saranno arricchiti dal “fiocco rosso” simbolo della lotta contro l’AIDS.
“Non solo informazione, approfondimenti e intrattenimento, - dichiara Giuseppe Parrello, Vice Presidente Seat e Amministratore Delegato La7-, ma anche un impegno sempre maggiore a favore di campagne di sensibilizzazione sociale. Questo è il ruolo che LA7, MTV e Virgilio vogliono interpretare con iniziative come questa dedicata alla giornata mondiale contro l’Aids.
Ed è solo la prima di una serie in questa direzione che ci vedrà impegnati anche nell’applicazione del Codice di autoregolamentazione Tv e minori, nelle campagne contro il fumo, la giusta alimentazione e la sicurezza stradale. Tutte le aziende media del gruppo opereranno in modo integrato per contattare i diversi pubblici di riferimento al fine di ottenere un maggiore impatto di comunicazione globale con sempre più attenzione all’aspetto etico nell’informazione.”
"Nonostante le numerose campagne di sensibilizzazione realizzate in questi anni la sensazione trasmessa dai media negli ultimi tempi, ovvero che si sia trovata una soluzione al problema, ha fatto abbassare la guardia ai ragazzi - dichiara Antonio Campo Dall'Orto, Amministratore Delegato MTV Italia -Per questi motivi quest'anno abbiamo deciso di impegnarci non solo con una giornata tutta dedicata a questo tema, come abbiamo fatto in passato, ma anche con una serie di spot in onda nel periodo precedende alla giornata del 1° dicembre e con molte altre iniziative volte ad informare e sensibilizzare il nostro pubblico su un tema tuttora di grande attualita'.
Il gemellaggio con La7 e Virgilio ci da inoltre la grande opportunita' di raggiungere una fascia di pubblico ancora piu' ampia e di dare cosi' vita ad una comunicazione sicuramente piu' efficace".
"Virgilio – dichiara Carlo Pizzati, Responsabile contenuti internet per Seat Pagine Gialle - partecipa alla campagna contro l'Aids con l'impegno, la solidarietà e l'informazione. Il sito Virgilio Sociale ha on-line gli itinerari per capire meglio questa malattia, il video a sostegno del World Aids Day, il programma di domenica e uno spazio di dialogo sui suoi forum con le risposte di "Genio" alle domande sull'Aids. Ovviamente la comunicazione non basta, e anzi ci accorgiamo sempre tardi che nel marasma di dati e di informazioni riesce ogni giorno più difficile gestire quelle più importanti, perché spesso emerge ciò che ha più impatto, non ciò che è più utile. Il virus dell'Aids diventa una metafora del mondo della comunicazione moderna. Partecipiamo a World Aids Day anche per fare sì che diventi più facile gestire le informazioni necessarie e che il processo di diffusione dell'informazione sia al servizio della ricerca e della cura per sconfiggere questa malattia. Ricordando che la malattia va affrontata senza rinunciare al diritto alla gioia e senza caricarla di significati politico-religiosi".
Tutte le informazioni su questa operazione di MTV, La7 e Virgilio e sulle iniziative legate al WORLD AIDS DAY 2002 si possono trovare su Virgilio, che ha realizzato una pagina informativa con link alle principali associazioni di lotta contro l’AIDS e da cui ci si puo’ collegare al sito della rete musicale che ha realizzato un minisito dedicato all’evento www.mtv.it/music/eventi/worldaidsday.

I programmi di MTV
Domenica 1°dicembre

“STAYING ALIVE IV”
ore 14.00, Speciale
Presentato da Mary J. Blige, STAYING ALIVE IV traccia un quadro a livello mondiale sull’attuale situazione dell’AIDS. Con contributi filmati raccolti in giro per il mondo, questo documentario si focalizza non solo sui rischi di trasmissione del virus HIV, ma vuole anche incoraggiare i giovani ad attivarsi nella propria comunità e ad impegnarsi concretamente sul fronte della prevenzione. Filmato in Cambogia, Lettonia e Costa d’Avorio, il programma lascia infine la parola ai giovani malati che raccontano in che modo la loro esistenza è cambiata dopo la scoperta del contagio.

“STAYING ALIVE CONCERT”
ore 14.30, Speciale
Divise dall’Oceano ma unite nella causa, Seattle e Cape Town sono le due città che ospitano lo Staying Alive Concert riunendo, nella giornata mondiale della lotta contro l’AIDS, grandi artisti della scena internazionale per una straordinaria esibizione dal vivo. Saranno Michelle Branch, Missy Elliot e Dave Matthews a scaldare il pubblico americano, mentre sul palco di Cape Town si alternerranno P. Diddy, Alicia Keys e South African Band Medley. “Padroni di casa” saranno poi Beyonce, Alicia Keys, Nelson Mandela, Usher, Magic Johnson e TLC.
Nel corso della manifestazione vedremo numerosi contributi filmati di artisti che hanno voluto dedicare un pensiero alla causa, tra gli altri: Coldplay, Craig David, Henry Rollins, Jennifer Lopez, Marilyn Mason, Tori Amos, Enrique Inglesias e molti altri.
Il concerto Staying Alive Concert sara’ trasmesso in contemporanea radiofonica sulle frequenze di Radio 101 One O One.

“DIARY OF…BONO AND CHRIS TUCKER”
ore 16.00, Speciale
Bono, leader degli U2, l’attore americano Chris Tucker e il Segretario del Tesoro degli Stati Uniti Paul O’Neill hanno trascorso due settimane in Uganda ed Etiopia, visitando campi e ospedali affollati di adulti e soprattutto bambini sieropositivi.
Bono e Chris Tucker hanno fatto visita ai progetti di Save the Children in Etiopia e Uganda. In Etiopia hanno partecipato ad un'assemblea di studenti e genitori sulla sicurezza nei rapporti sessuali tra adolescenti mentre in Uganda hanno incontrato Eleonor, una madre colpita dall'AIDS e sua figlia. Save the Children è la più grande organizzazione internazionale indipendente per la difesa e promozione dei diritti dei bambini. Opera in oltre 120 paesi nel mondo con una rete di 29 organizzazioni nazionali e un ufficio di coordinamento internazionale.
Le telecamere di MTV hanno seguito la straordinaria esperienza di questi uomini, per una volta all’ombra dei riflettori, che hanno toccato con mano la sofferenza ma anche il coraggio e la forza di queste giovani vite. Le esclusive immagini tratte da questo viaggio, hanno dato vita ad un vero e proprio diario, raccontato giorno per giorno da Bono, Chris e dalla studentessa Heather Tatarski, al seguito del gruppo in veste di giovane reporter.

“A GLOBAL FORUM ON HIV”
ore 20.00, Speciale
In occasione della 14° Conferenza Internazionale sull’AIDS, che ha avuto luogo lo scorso 11 luglio a Barcellona, MTV ha prodotto un programma speciale dove sono i giovani a prendere la parola sull’argomento, Staying Alive: A Global Forum on HIV/AIDS. Durante i 60 minuti dell’incontro, condotto dal VJ di MTV India Cyrus Broach, i ragazzi presenti provenienti da 25 paesi diversi, hanno la possibilità di porre le domande più scottanti e controverse sull’argomento all’ex Presidente degli Stati Uniti William J.Clinton e ad importanti figure del mondo della politica, della religione e della sanità pubblica. Un programma vero, profondo, animato... la prima vera occasione per i giovani di tutto il mondo di instaurare un dibattito con i grandi della terra su uno dei fantasmi più temibili del secolo.

“LOVELINE” condotto da Camila Raznovich
ore 21.00, Talk Show
Loveline è il talk show di MTV condotto da Camila Raznovich dedicato al sesso, all’amore, ai sentimenti, alla passione e a tutte le problematiche ad essi collegate.
In occasione della giornata mondiale per la lotta contro l’AIDS, il programma dedicherà un’intera puntata al tema. In studio con Camila Raznovich ci sarà il sessuologo Marco Rossi e ad alcuni esperti. Si parlerà di prevenzione e di cura, ma si ascolteranno anche testimonianze di persone affette dal virus, per capire come si può affrontare e combattere questa malattia.
Camila si rechera’ poi in un centro specializzato per fare il test dell’HIV ed insieme ai medici parlera’ dell’importanza di questo tipo di esame di controllo. Il pubblico potrà chiamare durante la diretta il numero 02-27204597 e parlare con Camila e Marco Rossi oppure inviare SMS con le proprie domande al 328-7510900.
Per partecipare al programma come pubblico, il numero è 02-762117459.

I programmi di La7
Domenica 1°dicembre

“AIDS, TORNA L’ALLARME”
ore 23.20, Speciale news La7
Dopo poco più di 20 anni dalla segnalazione dell’AIDS (Acquired Immuno-Deficiency Syndrome) su una rivista medica di Atlanta, era il 5 giugno 1981, questa malattia è diventata la più devastante che l’umanità abbia mai conosciuto. Dall’inizio dell’epidemia, più di 60 milioni di persone sono state infettate dal virus dell’HIV, che è responsabile dell’AIDS. Questo morbo è oggi la prima causa di mortalità in Africa e, nell’insieme del mondo, figura al quarto posto tra le malattie che provocano più vittime. Lo speciale racconterà il nuovo allarme lanciato dall’Organizzazione Mondiale per la sanità e raccoglierà molte testimonianze, tra le quali quella di Padre Albanese, un missionario impegnato in Africa sub-sahariana, la regione più colpita dal flagello dell’AIDS, e quella di alcuni ricercatori italiani e stranieri impegnati a combattere la malattia.

“STAYING ALIVE IV”
ore 00.05 Speciale
Presentato da Mary J. Blige, lo speciale di MTV, STAYING ALIVE IV traccia un quadro a livello mondiale sull’attuale situazione dell’AIDS. Con contributi filmati raccolti in giro per il mondo, questo documentario si focalizza non solo sui rischi di trasmissione del virus HIV, ma vuole anche incoraggiare i giovani ad attivarsi nella propria comunità e ad impegnarsi concretamente sul fronte della prevenzione. Filmato in Cambogia, Lettonia e Costa d’Avorio, il programma lascia infine la parola ai giovani malati che raccontano in che modo la loro esistenza è cambiata dopo la scoperta del contagio.

SAATCHI & SAATCHI
PER LA GIORNATA MONDIALE AIDS

Continua la collaborazione tra Saatchi & Saatchi e MTV per la realizzazione delle campagne firmate Free Your Mind.
Dopo la campagna per l’abolizione della pena di morte (unica vincitrice al festival di Cannes del 2001), la campagna contro la guida in stato di ebrezza e quella per ricordare le vittime dell’11 settembre, il tema affrontato dalla nuova campagna è l’Aids.
Dopo gli anni della grande emergenza, di grandi parole, di martellamento da parte dei media, l’Aids sembra essere stato dimenticato. Se ne parla meno e i giovani la considerano ormai una malattia quasi in via d’estinzione. Fa meno paura, lascia più indifferenti e soprattutto si crede di esserne immuni.
Ed è proprio per queste ragioni che Saatchi & Saatchi ha ideato una campagna per ricordare che l’Aids non è un capitolo chiuso.
Gran parte dei 45 secondi dello spot – ancora una volta diretto da Agostino Toscana - direttore creativo Saatchi & Saatchi Italia – mostrano le immagini sensuali di un uomo e una donna mentre stanno facendo l’amore.
Ad un certo punto scopriamo che il letto su cui si trova la coppia è posizionato sui binari di una stazione … … il finale lascerà senza fiato.
“Non dimenticarti che l’Aids è ancora in giro”, recita il claim della campagna e ci ricorda che l’Aids colpisce, subdolamente, quando meno ce lo aspettiamo.
La casa di produzione che ha contribuito alla realizzazione del film, girato in parte in teatro e in parte alla stazione delle Ferrovie Nord di Bullona, è (h).
La musica è il brano “Black Amour” di Barry Adamson.

I GIOVANI ITALIANI E L’AIDS
Gli atteggiamenti dei ragazzi nei confronti dell’AIDS

Oltre che attraverso le campagne di sensibilizzazione, da sempre ed internazionalmente MTV partecipa all’impegno mondiale nella lotta contro l’AIDS anche cercando di comprendere quale sia l’atteggiamento dei giovani in merito alla diffusione del virus ed alla sua prevenzione Anche quest’anno quindi, in concomitanza con le iniziative Staying Alive, MTV ha attivato sul proprio sito –www.mtv.it- un questionario che ha raccolto le opinioni spontanee di 997 ragazzi italiani su questi argomenti*
In termini di atteggiamenti generali, si e’ riscontrata una consapevolezza ampia della protezione offerta dal preservativo (per il 90%) e sulla sua diffusione tra eterosessuali (solo il 2% pensa che si contragga il virus solo se gay), mentre c’e ancora confusione e incertezza su altri aspetti della malattia. Infatti, il 59% non sa se si puo’ contrarre l’aids facendo sesso orale, e il 38% non sa se avere altre malattie sessuali aumenta il rischio di trasmissione del virus.
A tutt’oggi l’aids e’ considerato una minaccia dall’80% dei ragazzi, con risvolti sociali penalizzanti: mentre solo il 5% pensa che se avesse l’aids la famiglia non gli vorrebbe piu’ bene, il 57% ritiene che perderebbe gli amici.
Il 16% dei ragazzi conosce qualcuno che ha l’aids (ma il 20% dichiara di non saperlo), mentre solo il 64% dichiarerebbe di avere contratto il virus (9% non lo dichiarerebbe, 28% non sa se lo dichiarerebbe).
Il 22% ha fatto il test: il 59% ritiene che sia molto importante farlo e il 32% ha deciso di farlo insieme al partner.
Nell’esperienza concreta, la modalita’ di informazione piu’ utile e’ stata un programma tv (80%), cui seguono fonti mediche (63%), brochure e articoli (59%), e solo a seguire amici (49%), genitori (33%) e fratelli/sorelle (19%)
Nell’ambito delle fonti di informazione sull’’AIDS, Mtv e’ considerata la seconda fonte in termini di credibilita’, con un 66% degli intervistati che la considera estremamente/molto credibile, dopo quella medica (83%). Seguono libri/brochure (60%), articoli di giornali (46%), la scuola (43%), i genitori (42%), programmi televisivi (40%), fratelli/sorelle (40%), internet (34%), amici (25%), chiesa (13%).
Dall'archivio di Rockol - La dura vita della star: quando chi sta sul palco diventa un bersaglio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.