Concerto del Primo Maggio 2013: ci sono Piovani e Fabri Fibra

Concerto del Primo Maggio 2013: ci sono Piovani e Fabri Fibra

"La musica per il nuovo mondo - Spazi, radici, frontiere": questo il tema principale al quale è stata consacrata l'annuale edizione del concerto del Primo Maggio, maratona musicale organizzata dai sindacati confederali CGIL, CISL e UIL ospitata come da tradizione in piazza San Giovanni, a Roma. La rassegna, che quest'anno sarà condotta da Geppi Cucciari, terrà fede al format che da qualche anno a questa parte la caratterizza, ovvero quello che prevede la copresenza di un compositore di spicco (Morricone nel 2011, Mauro Pagani lo scorso anno) e di una resident band d'eccezione: il primo ospite confermato nel cartellone, per quest'anno, è infatti Nicola Piovani, già premio Oscar per la colonna sonora del film "La vita è bella". Per quanto riguarda la band residente, l'"orchestra rock" convocata dagli organizzatori (e diretta da Vittorio Cosma) sarà composta da Enzo Avitabile al sax, Boosta dei Subsonica alle tastiere, Fabrizio Bosso alla tromba, Stefano Di Battista al sax, Andrea Mariano dei Negramaro a tastiere e sintetizzatori e Federico Poggipollini e Maurizio Solieri alle chitarre: all'ensemble spetterà il compito di eseguire brani "di artisti che hanno fatto la storia della nostra musica, da Lucio Dalla ad Adriano Celentano da Francesco De Gregori a Lucio Battisti, riletti in chiave rigorosamente rock". Un altro ospite d'onore, è stato comunicato oggi in conferenza stampa, sarà Fabri Fibra: altri nomi verranno annunciati nelle prossime settimane.

Verrà rispettato anche il cerimoniale che prevede - in apertura della tranche serale di live set - l'esecuzione dell'Inno di Mameli, che quest'anno - come del resto già lasciato trasparire dal quanto riferito dallo stesso artisti in occasione della prima conferenza stampa - sarà diretto da Giovanni Sollima, che porterà sul palco installato nella piazza capitolina un'orchestra di cento violoncellisti.

A margine è da segnalare una nota polemica dell'organizzatore del concerto, Marco Godano, che non ha nascosto problemi di budget causati all'iniziativa dall'atteggiamento attendista di possibili sponsor e istituzioni: "Ad oggi non sappiamo su quale budget potremo contare perché alcuni vogliono sfilarsi e altri spendere meno. Ma io mi incazzo quando vedo che Enel, lo stesso sponsor che a noi non vuole dare una lira, ha dato 3 milioni e mezzo ad X Factor, che è esattamente quello che distrugge la musica in Italia. Sarà una grande trasmissione televisiva ma nessuno ci venga a dire che serve a far crescere il panorama musicale di questo Paese". "Il Comune ci dica come vuole considerare l'evento", ha aggiunto Godano: "Se concedono un patrocinio, che sia effettivo: non può limitarsi solo un titolo o una scritta. E questo vale per anche gli altri enti".

In attesa di conoscere il 48 semifinalisti del concorso dedicato a band emergenti collegato all'evento - 1MFestival, ideale erede del tradizionali Primo Maggio Tutto l'Anno, che quest'anno, fanno sapere gli organizzatori, ha totalizzato quasi 700 adesioni - è stata comunicata un'altra iniziativa parallela alla manifestazione, ovvero la creazione di un'apposita applicazione gratuita per iPhone e Android che permetterà agli spettatori di realizzare un filmato a tema di 15 secondi che poi - una volta condiviso - potrebbe venire scelto per l'assemblaggio di un documentario che verrà curato dal regista Stefano Vicario.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.