Boy George finalmente (molto) magro. Ecco come

Boy George finalmente (molto) magro. Ecco come

Qualche giorno fa Boy George ha stupito i suoi follower quando ha postato su Twitter una sua recentissima foto che l'ha mostrato estremamente dimagrito. Ma nessuna preoccupazione: non si tratta di una malattia bensì di una dieta radicale che l'ha riportato al peso di trent'anni fa. Il cantante, che nel 2011 affermò d'essersi allontanato definitivamente dalla droga già da tre anni, ha cantato le lodi della dieta di Amelia Freer. I cui punti fondamentali sono, come ha detto lui stesso: "Cinque ore tra un pasto e l'altro. Niente caffé, niente tè, se non ai pasti. Tra un pasto e l'altro solo acqua, naturale o frizzante. Niente pane, niente zucchero". Boy, vero nome George O'Dowd, nato nella zona londinese di Bexley 51 anni fa, genitori d'origini irlandesi, ha quindi approfondito spiegando che, ad esempio, la tipica colazione consiste in porridge in cui ha fatto cuocere delle ciliege. Un'idea per il pranzo: broccoli piccanti con formaggio. E per cena, curry con fagioli. "La mia relazione col cibo è grandemente migliorata", ha affermato l'artista. "Basta stare attenti a ciò che si mangia". Boy, che avrebbe in programma di riportare il suo show "Taboo" a Broadway, pochi giorni fa se l'è presa con i dirigenti di Facebook perché non impediscono a chiunque lo voglia di registrarsi col nome "Boy George". "Quelli di Twitter sono stati molto carini", ha detto l'ex Culture Club a Pete Donaldson di Absolute Radio, "invece su Facebook ci sono centinaia di persone col mio nome. Su Facebook c'è la mia pagina ufficiale, ma non è mia...sono furioso".




Contenuto non disponibile







L'ultimo album pubblicato da Boy è stato "Ordinary alien" del 2010.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.