Arkansas, addio a Mindy McCready

Arkansas, addio a Mindy McCready

Mindy McCready, trentasettenne star del country specialmente nota per la hit "Guys do it all the time", è stata trovata morta nel pomeriggio di ieri nel patio della sua casa di Heber Springs, nella contea di Cleburne, Arkansas: stando ai rilievi delle autorità intervenute sul posto, la causa del decesso sarebbe da imputare ad un singolo colpo da arma da fuoco, molto probabilmente autoinflitto. In ogni caso, il portavoce dello sceriffo si è riservato di fornire una versione più completa dell'accaduto dopo che verrà effettuata l'autopsia sul corpo dell'artista, programmata per le prossime ore.

Arrivata a Nashville, capitale del country a stelle e strisce, nel 1994 con dei demo registrati su basi musicali da karaoke, la McCready fu messa sotto contratto dalla BNA Records, che due anni dopo produsse la sua prima grande hit, "Guys do it all the time", alla quale seguì l'album "Ten thousand angels", sempre nel '96, che riuscì a vendere nei soli Stati Uniti due milioni di copie.

Nonostante il successo, la vita della cantante fu sempre tormentata, sia dal punto di vista familiare - una dura disputa legale relativa all'affidamento dei due figli, avuti da due partner diversi - sia dal punto di vista fisico e psicologico: la prima intemperanza risale addirittura al 2004, quando fu accusata di falsificare una ricetta per ottenere illegalmente un antidolorifico. Di carattere fragile, la cantante fu protagonista di diverse schermaglie minori con la legge - per la maggior parte infrazioni al codice della strada -, poi di due tentati suicidi (nel 2005 e nel 2008), e due overdose, una nel 2005 e una nel 2010, quest'ultima accusata mentre si trovava in Florida, in vacanza presso un'abitazione intestata a sua madre.  

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.