Nelly attacca la sua città natale

Nelly, nuova leva del rap statunitense, ha attaccato la sua città natale, St Louis, Missouri, definendola troppo politicizzata. Il rapper, che un tempo aveva fatto parte di un collettivo di musicisti locale chiamato St Lunatics ammette come, pur essendo molto fiero di provenire da una città dell’ovest, la vita a St Louis sia lontana dalla perfezione. “St Louis è difficile. Non è la gente, ma la politica. Ti possono piacere le persone, i tuoi vicini di casa, ma tutto il resto è troppo politicizzato. Lo scorso maggio volevo entrare alla Union Station, dove ci sono molti negozi, ma una guardia della sicurezza me lo ha impedito, perché il mio abbigliamento è stato associato con quello tipico delle gang”. Tuttavia Nelly sarebbe lontano dal cambiare abitudini: “Non c’è posto come casa. E io non posso abbandonare St. Loius”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.