George Michael ‘è un habitué dei bagni pubblici’, secondo il ‘New York Post’

George Michael ‘è un habitué dei bagni pubblici’, secondo il ‘New York Post’

George Michael, arrestato martedì notte per atti osceni in una toilette pubblica di un parco di Beverly Hills, è un habitué della zona, noto punto d’incontro per omosessuali. Un fotografo lo avrebbe “beccato” alcuni mesi fa proprio mentre entrava ed usciva dai bagni pubblici in compagnia di altri uomini. Lo sostiene il quotidiano newyorchese “New York Post”, che ha svolto una sorta di indagine sul Will Rogers Memorial Park, dove Michael è stato arrestato. Secondo il quotidiano, quella attorno ai bagni del parco è una zona di incontri notturni tra gay, e George Michael spesso vi sarebbe stato visto in compagnia di altri uomini.
Resta ancora da chiarire, intanto, quali siano gli atti osceni compiuti da George Michael. Di certo c’è invece che la persona alla quale questi atti erano rivolti era un poliziotto in borghese. Gli agenti, infatti, pattugliavano la zona in seguito alle ripetute lamentele della direzione e dei clienti del lussuoso Beverly Hills Hotel (che si affaccia proprio sul parco in questione) infastiditi dall’andirivieni nella zona.
Della sessualità di George Michael si sono occupati da sempre i giornali britannici, che fin dall’inizio ipotizzarono una sua relazione con l’altra metà degli Wham!, Andrew Ridgley. D’altro canto lo stesso Michael non ha mai nascosto di aver una sessualità quantomeno controversa: nel 1996 il cantante rilasciò un’intervista ad un giornale realizzato dagli “homeless” londinesi nella quale disse che sulla sua sessualità “c’è un grosso punto interrogativo lampeggiante”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.