Il mondo della cultura americana contro Bush

Il mondo della cultura americana contro Bush
Parte degli intellettuali, musicisti, attori e registi americani sono ufficialmente scesi in campo contro il presidente americano Bush, firmando un manifesto contro le leggi anti-terrorismo che violano le libertà civili. Hanno aderito all’iniziativa promossa e ideata dallo sceneggiatore Jeremy Pikser, che ha invitato l’universo culturale americano a filmare le retate islamiche e le detenzioni prolungate e immotivate eseguite fino ad ora, il regista Steven Spielberg, l’attore Ed Laser e i musicisti Laurie Anderson e Mos Def. Quest’ultima protesta si aggiunge a quella già in corso contro il piano del presidente di seppellire tonnellate di scorie nucleari sotto la montagna Yucca nel Nevada, a cui ha aderito, fra gli altri, Barbara Streisand. (Fonte: Corriere della Sera)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.