'Uomini di parola', dalla radio in teatro

Martedì 26 e mercoledì 27 giugno il Teatro Litta di Milano proporrà un talk-show, intitolato “Uomini di parola”, con la partecipazione dei Radiodervish e del gruppo ceco Cankisou. Lo spettacolo, suddiviso in due serate, sarà presentato da Gianni De Berardinis: registrato dal vivo, verrà poi trasmesso in “Uomini di parola”, l'omonimo programma radiofonico condotto fino a qualche settimana fa dallo stesso De Berardinis.

La prima serata, dedicata alla Palestina, vedrà l'esibizione del gruppo Radiodervish, oltre a una serie di testimonianze dirette da Lucia Coppola del Forum per la pace in Palestina e altre ancora vissute e raccontate da Medici senza frontiere.
La seconda serata, invece, sarà dedicata ai Balcani e vedrà esibirsi il gruppo ceco Cankisou di Brno; inoltre, una serie di riflessioni e sorprese da questa terra.
Per prenotazioni e informazioni: Teatro Litta 02/86454545.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.