Nigel Kennedy e Patti Smith dal vivo a Roma

“L’odierna crisi dell’industria discografica è da ricercarsi nella mancanza di personaggi forti, carismatici e difficili come furono Jimi Hendrix o Robert Miles, in grado di trasmettere al pubblico qualcosa di più della mera bravura”. Questo è il pensiero di Nigel Kennedy, violino irrequieto e “maledetto” della musica classica attuale, a Roma per l’inaugurazione del nuovo Auditorium. “L’industria delle etichette”, ha dichiarato, “tende a scegliere persone manipolabili, dunque noiose. Difficile lavorare con un tipo come Hendrix, ma i risultati si raccolgono in un secondo tempo”. Il musicista, famoso per il suo temperamento tumultuoso e irascibile (vedi news), suonerà nel nuovo Auditorium romano domenica 21 aprile come ospite di punta. Fra gli artisti che si esibiranno, anche Patti Smith, poetessa e cantautrice degli anni ’70 di cui è stato recentemente pubblicato il doppio album antologico “Land 1975 - 2002” (vedi spazio recensioni). (Fonte: La Repubblica)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.