Trent Reznor (ex Nine Inch Nails): 'Meglio su major'

Meglio su major chi, proprio lui? I Nine Inch Nails di Trent Reznor avevano avuto una esperienza negativa verso la fine della loro relazione con Universal Music Group, e il musicista aveva deciso di intraprendere una strada, da allora in poi, all'insegna dell'indipendenza sia artistica sia finanziaria. Ma la sua nuova creatura, How To Destroy Angels, che comprende sua moglie Mariqueen Maandig, è stata messa sotto contratto dalla Columbia Records.

Cosa è successo ai sogni di indie-pendenza? Pochi giorni fa Reznor ha scritto sulla pagina ufficiale degli Angels su Facebook: "Posso confermare che abbiamo appena firmato un contratto con la Columbia per una serie di nuove release. Per un album intero vi rimandiamo al prossimo anno. Ora stiamo realizzando dei video e pianificando un tour live. A breve forniremo dettagli sui nostri live”. L'artista, nel corso di un recente dibattito tenutosi a Los Angeles e ripreso da "Classic Rock", ha detto: "Mi ricordo che dovevamo suonare a Praga, vado in giro e vedo dappertutto manifesti dei Radiohead che si sarebbero dovuti esibire nello stesso posto ma sei mesi dopo. Entro in un negozio di dischi e  dei Nine Inch Nails non c'è nulla". Fu lì che Reznor comprese l'importanza del marketing, e che una delle maggiori attrattive di un contratto discografico è che "c'è una squadra di persone che fanno promozione meglio di quello che riuscirei a farla io, e in tutto il mondo. Mi è sembrato che, per il momento, sia meglio dividersi la torta". E, bollando come "un esperimento" il suo periodo indipendente, ha ora affermato che la sua relazione con la nuova label è "piacevole" e comunque diversissima da quella che fu con.




Contenuto non disponibile







Universal e che lo condusse ad invitare i fan a piratare l'album "Year zero".
 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.