Polaris Prize, vince Feist

Polaris Prize, vince Feist

Nello scorso luglio Drake, Grimes, Japandroids, Feist, Handsome Furs e Kathleen Edwards furono tra i dieci artisti finiti nella rosa finale del premio canadese Polaris Prize. Oggi si è saputo che a vincere il titolo è stata Feist per l'album "Metals". Il Polaris Music Prize è stato lanciato nel 2006 e rende omaggio a quello che viene ritenuto il miglior album canadese dell'anno, senza che siano presi in considerazione il genere musicale e neppure le vendite e l'etichetta. Nel 2011, da una rosa di finalisti di 10 nomi, vinsero gli Arcade Fire con "The suburbs". La lista è stata determinata da più di 200 tra membri dell'industria musicale canadese, giornalisti, blogger e presentatori radiofonici. Il vincitore è tenuto segreto a tutti, anche agli stessi organizzatori dell'evento, fino a quando il suo nome non viene annunciato sul palco. Alla cerimonia, svoltasi alla Concert Hall di Toronto, a Feist, oltre che gli onori, è andato pure un assegno da 30.000 dollari. "Qui stasera ognuno aveva in mente un favorito", ha detto Feist. "E io non pensavo d'essere tra i favoriti". Jeremy Gara e Tim Kingsbury degli Arcade Fire hanno consegnato il premio alla cantante, che ha aggiunto: "Sono veramente scioccata e veramente grata di far parte di questa serata". "Metals" alcuni mesi fa era stato dichiarato "Best album of 2011" dal "New York Times".




Contenuto non disponibile







Leslie Feist ha 36 anni ed è nata ad Amherst, cittadina da 9700 abitanti in Nova Scotia, Canada. L'artista ha fatto parte dei Broken Social Scene, dormienti dal 2011. "Metals" è il suo quarto album; il disco ha debuttato al numero 7 delle classifiche USA vendendo 38.000 copie nella prima settimana. Oltre al brillante settimo posto negli Stati Uniti, "Metals" è entrato in Top 10 anche in Belgio, Francia, Germania, Svizzera e, naturalmente, Canada.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.