E se nel 1998 tornassero i Culture Club?

E se nel 1998 tornassero i Culture Club?
L’ipotesi non è poi così remota. Pensate che Boy George, leader storico del gruppo (attualmente esercita la professione di dee jay, spesso lo si vede in consolle al “Ministry Of Sound” di Londra) ha ricevuto un’offerta plurimiliardaria per ricreare la formazione scioltasi dopo grandissimi successi nel 1987.

Secondo alcune fonti inglesi bene informate, alcuni finanziatori americani hanno chiesto a George di intraprendere una tournè di ben 50 tappe negli Stati Uniti con i compagni di una volta, i Culture Club appunto. Sempre secondo quanto riferito, la somma offerta al cantante è cosi’ enorme che Boy George avrebbe già accettato. La band (e chi non se la ricorda?) conquistò il pubblico internazionale con i singoli “Do you really want to hurt me” e “Karma chameleon”. Si sciolse al termine della relazione tra Boy George e il batterista Jon Moss.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.