Seconda parte della rassegna Strane storie

Dal 15 marzo al 3 maggio si terrà la seconda parte della rassegna di musica popolare e d'autore Strane Storie, presso l'Osteria Vecchie Storie di Lizzano (Ta), locale ricavato da un antico frantoio.
I sei appuntamenti previsti, programmati ogni venerdì sera, si caratterizzano anche per la possibilità nel dopo-concerto di colloquiare con i musicisti.
Ad aprire la rassegna sarà l'organettista Amborgio Sparagna con Racconti di viaggio, spettacolo che narra il viaggio di Giuseppantonio e dei suoi compagni musici, partiti nei primi del '900 a piedi, da Napoli per raggiungere Marsiglia.
La direzione artistica di Strane Storie è di Roberto Dostuni e Massimo Raho. Gli spettacoli, tutti ad ingresso libero, avranno inizio alle 21.30. Per informazioni: 099.9556441, 368.7305100, www.popularia.it/vecchiestorie
Ecco gli appuntamenti previsti:
15 marzo Ambrogio Sparagna
22 marzo La Taricata
5 aprile Avleddha
19 aprile Sulutumana
26 aprile Arbe Garbe
3 maggio Bruno De Filippi
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.