Comunicato stampa: Different Soundz

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

VENERDI’ 1 MARZO al C.S. LEONCAVALLO
DIFFERENT SOUNDZ #3
Classico appuntamento con i dj set di KONFLIX, PORNFLAKES e SOUND SPLATTER, per sonorità che spaziano dal breakbeat all’hip hop
Ancora un nuovo appuntamento con le “differenti sonorità” di ogni primo venerdì del mese al C.S. Leoncavallo, una nottata in compagnia di tre live set in diversi contesti per rilassarsi e ballare ai ritmi di funk, hip hop, house, trance e garage. Un appuntamento fisso nella programmazione del Leoncavallo, come per le serate a tutto reggae “Rise&Shine” di ogni primo sabato del mese oppure la one-night di musica elettronica Jack the Sound.
Tre sono le sale aperte per Different Soundz, il Baretto con Konflix, la Bombonera con Pornflakes e l’Hemp Bar con Sound Splatter. Al Baretto si esibirà il duo Sean & Zippo che, con il loro nuovo progetto Konflix si alterneranno ai piatti proponendo musica hip-hop, funk e r’n’b. Sean e Zippo sono due “alfieri” dell’hip hop milanese e non solo. Sean è da diversi anni sulle scene del rap, uno dei primissimi mc a cantare in italiano, ha suonato con Neffa, Kaos e molti altri grandi dell’italian hip hop. Zippo, è sulle scene da 12 anni, prima con il progetto “Comitato” poi membro della Spaghetti Funk (la crew degli Articolo 31). Ora i due si sono uniti in questo progetto di sperimentazioni tra hip hop e funk con lo pseudonimo di Konflix, una residenza mensile al Leoncavallo che ha visto la partecipazione di Polare ed Esa di Gente Guasta (ex OTR). Nello spazio Bombonera invece si esibirà la queer crew Pornflakes con il classico spettacolo “Pic-Nic a Spanking Rock”. Pornflakes è un gruppo non omologato omosessuale che attraverso la musica e le sperimentazioni visive (sia cartacee che visual set) cerca di lanciare messaggi sul mondo omosex underground che si distanzia dal gay-mainstream. Questa sera, si esibiranno due dei deejay della crew, Dolores e Pugsley, che proporranno sonorità breakbeat e garage accompagnati dai visual set di Cellophane Video, anche loro componenti Pornflakes che amano miscelare immagini provocanti con clip e cortometraggi di famosi registi di video musicali.
In ultimo nello spazio Hemp Bar il dj set di dj Face, membro della Sound Splatter crew, che intratterrà il pubblico fino a notte fonda con sonorità tra goa old school e trance music. Dj Face è uno storico intrattenitore dell’underground milanese, dj che ha sempre prediletto sonorità techno e che è stato tra i primi a suonare music trance in Italia. Un percorso che è continuato nel ’98 con la creazione della Sound Splatter crew insieme all’Atari Jazz Sound System.
Inizio serata h. 23.00 Ingresso con sottoscrizione
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.