Comunicato stampa: i Frutti di Bosco

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Venerdi 22 Febbraio
al "Don Pedro " Disco Bar Wine
di via Trieste 1 - S.Cristina e B. (PV)
"Frutti di Bosco" Live
Nuova direzione artistica per il "Don Pedro" Disco Bar Wine di S. Cristina e B. (Pv), ed è subito tempo di Rock o meglio "Hard Pop" con i "Frutti di Bosco". La band che arriva direttamente dalla Toscana, e precisamente da Massa Carrara, dopo aver ultimato la registrazione del primo disco: "Frutti di Bosco" arriverà il 22 Febbraio.

Attenzione:
Ingresso libero, e a tutti i presenti verrà offerta una media di McFarland Red.
Frutti di Bosco
È il 1997 quando un gruppo di giovani musicisti Michele e Nicola Porcu, Enzo Marzario e Roberto Zanetti, si ritrovano per dar vita ad un progetto nuovo, qualcosa di importante: i Frutti di Bosco. In principio la band nasce senza avere una precisa identità, un genere prestabilito, una direzione verso la quale tendere, ma con la voglia di dar vita ad un progetto: rimanere il più possibile lontano dagli stereotipi del rock pur volendone parlare lo stesso linguaggio. È proprio con questo spirito che i quattro giovani di Massa Carrara, si trovano in studio e sperimentano i primi pezzi, lavorando sodo per trasformare le prime bozze in brani dal caratteristico sapore ai Frutti di bosco. Tra le varie definizioni che sono state date alla musica dei Frutti di Bosco, quella che più si avvicina è sicuramente "Hard Pop"; perché mette bene in evidenza sia l’italianità (intesa nel senso di una melodia dei versi sempre presente) dei pezzi, sia la natura particolare dei suoni e degli arrangiamenti che al contrario poco hanno a che fare con il panorama tradizionale italico. Nel 1998 esce il primo demo, ed il gruppo si fa subito notare da fanzine, radio, portali (Rockit.it, Musicadalvivo.it) e riviste (Rocksound) guadagnando le prime critiche positive grazie alla particolarità del loro sound. I F.d.B. partecipano a festivals e rassegne musicali ed il loro stile gli permette di vincere competizioni importanti come il Rochdale, rassegna organizzata da Amnesty International, che la band vince per due edizioni consecutive e che gli permette di aprire, nel 1998, il concerto dei Casino Royale e nel 1999 quello degli Articolo 31. Il ’99 è un anno importante per i Frutti di Bosco che, oltre a realizzare il loro nuovo demo, si piazzano al primo posto della classifica di gradimento del programma “Vite di Notte” (Radio Hinterland – Milano) dedicato alle band emergenti e arrivano secondi al Soundfactory di Cavi di Lavagna (Ge) manifestazione che gli permette di essere inseriti nella compilation del concorso “Esperimenta 2000”. Da qui in poi è un susseguirsi di performances live che li vede impegnati in varie regioni Marche, Toscana, Liguria e Lombardia per un totale di circa 150 concerti. Febbraio 2002, finalmente esce Frutti di Bosco, il primo cd completamente autoprodotto che contiene 8 brani, due dei quali vedono la collaborazione di P.Rezzani,caro amico della band.
Line Up
-Nicola Porcu (voce – chitarra);
-Michele Porcu (2° voce - chitarra);
-Enzo Marzario (basso);
-Roberto Zanetti (batteria).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.