Comunicato Stampa: Verdena al Leoncavallo

Comunicato Stampa: Verdena al Leoncavallo
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

IL 16 FEBBRAIO, LA PRIMA DATA
AL LEONCAVALLO DI MILANO
Inizio H 24
Ingresso con sottoscrizione libera
Via A. Watteau, 7 - 20100 Milano
Al Leoncavallo videoinstallazioni psichedeliche, il nuovo EP in anteprima, la presentazione di Solo Un Grande Sasso in vinile Serata evento al Leoncavallo per la prima data ufficiale del tour inverno/primavera dei Verdena. Il gruppo infatti presenterà per la prima volta dal vivo i brani inediti (quattro) contenuti nel nuovo Ep (Miami Safari), in uscita nei prossimi giorni, oltre che un'altra canzone inedita inserita nella versione in vinile dell’album Solo un Grande Sasso uscito a Settembre. Ma la data di Milano, oltre ad essere la prima occasione in cui i Verdena presenteranno dal vivo i nuovi brani dell’ep e del vinile accanto ai brani di Solo Un Grande Sasso, è anche un evento vero e proprio, show multimediale durante il quale, grazie alla collaborazione di Francesco Fei (ha lavorato con artisti come Battiato, Ligabue, Carmen Consoli, Negrita, Blu Vertigo, è stato regista di tre dei quattro video realizzati finora dai Verdena) e del gruppo Egg Invaders (Cristina Seresini, Andrea Corridori e Simona Schiaretti, specializzati in vari campi della comunicazione visiva quali spot, videoclip, sigle d’apertura di programmi televisivi) verranno proiettate immagini e spezzoni di materiale video inedito, realizzato appositamente per il live dei Verdena. Prosegue inoltre, nella seconda tranche del tour, l’iniziativa “Spendi i tuoi spiccioli per salvare la vita di un bambino” organizzata con Intervita (l’associazione che si occupa di adozioni a distanza). Nelle prime 15 date, svoltesi tra la fine di Ottobre e la metà di Dicembre, Verdena hanno raccolto ben 1.180.000 lire in spiccioli che serviranno ad adottare due bambini. Nelle prossime date si potrebbe fare ancora meglio. Già, perché oltre alle monetine in lire (che dalla fine di febbraio non serviranno più a nulla), dovremo fare i conti con un piccolo e fastidioso ingombro nelle nostre tasche, piene di 1, 2 e 5 cent in euro.

VERDENA – INTRODUZIONE AL GRUPPO

Nel 1999, quando esordirono sul palco dell’Heineken Music Festival di Imola, a fianco di gente come Courtney Love, Placebo o Marylin Manson, furono in molti ad accorgersi che i Verdena sarebbero diventati ben presto il gruppo rock più interessante della scena musicale italiana. La conferma arrivò qualche mese dopo, a Settembre, quando, dopo il successo di “Valvonauta” (primo singolo del gruppo, un hit di quella stagione per MTV), la band esordì con un disco, Verdena, che vendette 40mila copie. Un successo incredibile per un gruppo praticamente sconosciuto. Un successo che oggi è stato ribadito a pochi giorni dall’uscita del nuovo album. Solo Un Grande Sasso infatti ha esordito al sesto posto nella classifica FIMI, spodestando niente poco di meno che Vasco Rossi e ricevendo riscontri entusiastici dalla stragrande maggioranza della critica musicale. Oggi, dopo una manciata di concerti promozionali, tre apparizioni sul palco itinerante del Tora! Tora! Festival e la prestigiosa apparizione come supporter degli U2 nell’unica data italiana della band di Bono, i Verdena partono per un tour che li vedrà suonare sui palchi di tutta Italia per proporre Solo Un Grande Sasso, un disco che, oltre a confermare la consistenza della band, spinge i Verdena verso nuovi territori sonori mai sondati prima. Se nel disco precedente infatti la canzone era più o meno costruita attorno a canoni rock simili durante tutto l’arco dell’album, nei 12 brani di Solo Un Grande Sasso si percepisce un desiderio di elaborare un linguaggio musicale più forbito, puntiforme. E così si passa da un brano come “Spaceman” (il primo singolo, uscito il 15 giugno) alla sensualità galleggiante di “Cara prudenza”, all’etereo incedere di “Onan”, alla circolarità delle melodie spigolose di “Miami Saphari” e altro ancora. La furia che ha contraddistinto i Verdena fino ad oggi c’è ancora. Basta sentire “Starless” per capire. Ma è cambiato il modo di trasporla in note. E’ espressa con tonalità inedite, cinematiche, in definitiva, mature. Molto ha inciso avere nuovi strumenti su cui lavorare. Sia ben chiaro. Il gruppo rimane una guitar band. Le canzoni nascono da un giro di chitarra, di basso o di batteria. Ma l’ex pollaio dove provano da sempre, è diventato un laboratorio che scoppia di chitarre, amplificatori ma anche di rhodes, mellotron, synth targati Korg. E sono proprio le tastiere l’elemento estraniante di Solo Un Grande Sasso. Con un mellotron o un rhodes i Verdena arrivano a pensare arrangiamenti. Arrangiamenti grazie a cui, con lucidità e maturità, tendono a sottolineare quelle tensioni irrisolte che hanno contraddistinto il sound del gruppo. Arrangiamenti che in questo tour, grazie all’allargamento della band a quattro elementi (ci sarà infatti un tastierista per le prossime date), verranno proposti in concerto. Il disco, prodotto dal leader degli Afterhours (Manuel Agnelli) in questo tour verrà supportato da una produzione e da una scenografia che promette diverse sorprese.

LE ULTIME NOTIZIE

Un nuovo Ep, Solo un Grande Sasso in versione vinile, un nuovo tour per i Verdena Il concerto di Milano assume contorni particolari non solo per il fatto che verranno proiettate le immagini confezionate da Francesco Fei e da Eggs Invaders ma anche perché quella sarà la prima occasione in cui i Verdena suoneranno dal vivo i tre brani inediti del nuovo Ep (Miami Safari EP, in uscita il 22 Febbraio) e il pezzo che la band ha inciso appositamente per la realizzazione della versione in vinile di Solo Un Grande Sasso. La versione in vinile di Solo Un Grande Sasso verrà stampata in tiratura limitata (500 copie), sarà un doppio album e verrà stampato nel formato più puro che ci può essere nella realizzazione in vinile (180 grammi, per garantire la massima resa sonora). Il brano inedito inserito in questa versione sarà reperibile solo su vinile ed è stato registrato nell’Henhouse Studio (l’ormai famoso pollaio) dei Verdena. Solo un Grande Sasso in vinile verrà pubblicato da Beard Of Stars (con licenza Universal) e sarà in commercio verso la fine di Febbraio (data ancora da definire). Miami safari Ep conterrà invece, oltre che la canzone che dà titolo all’Ep (tratta dall’album), tre brani inediti (“Solo un grande sasso pt1”, “Solo un grande sasso pt 2”, “La morbida”) e una cover dei Melvins (“Creepy smell”, dall’album Ozma).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.