Sanremo, piccole notizie della notte

Sanremo, piccole notizie della notte
Antonio Bissolotti, assessore al Turismo del Comune di Sanremo ha annunciato: “Il festival è sul mercato”. Ma come, di già? Ebbene sì: l’accordo con la Rai scade tra “soli” due anni. “Non possiamo certo permetterci di aspettare il Duemila per discutere a chi andranno i diritti del Festival”, ha spiegato l’Assessore.


La Nuova Compagnia di Canto Popolare ha annunciato che a maggio inizierà un tour teatrale con i 99 Posse. “Sarà una collaborazione all’insegna della poesia”, ha detto Corrado Sfogli; “la loro è più tagliente, la nostra è forse più suggestiva. Ma il modo di concepire l’arte è il medesimo”.


Emilio Fede ha ottenuto da Maurizio Costanzo (forse con l’idea che, tanto, ‘sta settimana è persa in partenza...) il permesso di fare un programma in prima serata su Canale 5, “Fax - facsimile” (occhio al titolo) dedicato al “Festival truccato”: cantanti favoriti dalla camorra, intervista “gridata” a Pupo (“Sì, ho pagato, e non sono mica l’unico. Semmai sono l’unico ad averlo detto”)...
Ma il clou del programma è stato un “fulmine a ciel sereno”: arrestata Iva Zanicchi, con tanto di immagini in diretta dal Palazzo di Giustizia. Sdegno di Alba Parietti, Giuliano Ferrara che attacca i magistrati. L’imputazione, mai resa nota. La trovata, troppo simile al celebre “falso” del “Male”: “Arrestato Ugo Tognazzi, capo delle Brigate Rosse” (ricordate? Era splendido il sottotitolo: “Vianello: «E’ pazzo, ma lo perdono»”).
Un programma francamente sconcertante, con battibecchi continui, del quale era circolata qualche voce anticipatrice, che spiegava che Fede avrebbe messo in piedi un programma-bufala simile a quello di Minoli sul referendum truccato Repubblica-Monarchia.


Se proprio uno non sa chi è, almeno che sappia chi non è. “Non siamo le Spice Girls”, annunciano le All Saints. “Siamo un gruppo femminile, ma facciamo musica diversa, e scriviamo da noi le canzoni. Ci piacciono i Verve, i Prodigy e i Marillion. Stiamo vivendo un sogno: chiunque sarebbe più che euforico se si trovasse con tre amici a diventare famoso facendo musica”.


“Le case discografiche con cui ho lavorato fino a qualche tempo fa mi hanno costretto a rimanere lontano dalle scene”, ha dichiarato Enzo Jannacci. “Intrighi e controintrighi, case discografiche e produttori che litigavano tra loro. Sono stato fermo per sette anni. Oggi, dopo 25 anni, sono tornato in possesso delle registrazioni dei miei brani e così sono riuscito a pubblicare un’antologia con tutti i miei pezzi più famosi, compreso un inedito duetto con il mio amico Premio Nobel, Dario Fo. Gli altri cantanti in gara? Con i testi siamo sempre lì, la luna, il cielo le stelle, stai con me e sto con te...”.


Vabbè, Sanremo è Sanremo, ma questo silenzio sulla presenza di Robbie Robertson a Sanremo stupisce un pochino. Lui forse preferisce avere poca attenzione, anche perché ha spiegato di aver mangiato malissimo (cibo francese, così impara) e di essere salito sul palco in condizioni miserevoli per cantare “Unbound”, tratto dal nuovo “Contact from the underworld of a RedBoy”.


I fans di Madonna sono furiosi con Vianello per la poca deferenza mostrata dal presentatore nei confronti della superstar. Raimondo ha spiegato: “A me sarebbe piaciuto persino improvvisare qualche gag con lei, ma lei ci ha fatto sapere di voler limitare la sua apparizione alla canzone, senza scambiare battute o prestarsi a momenti di spettacolo. Quando poi lei, dopo aver cantato, mi ha baciato, io sono rimasto interdetto, qualcuno mi ha detto qualcosa, che forse non ho capito, e avevo il problema di far chiudere il sipario per cambiare set. E’ andata così. Un po’ mi spiace, ma sono cose che succedono”.


Il dottor Giovanni Stella è il medico che vigila sulla salute degli artisti presenti al Festival. “Fino a questo momento, il problema principale è la componente emotiva della prima serata. Molti cantanti, poco prima di andare in scena sono venuti da me, anche solo per una parola di incoraggiamento. Annalisa Minetti si è ricordata di averlo fatto anche qualche mese fa in occasione di Sanremo Giovani, e mi ha ringraziato per averla tranquillizzata prima dell’esibizione”.


“Non siamo anoressiche. Non siamo fidanzate con Nitti & Agnello”. Paola & Chiara smentiscono i titoloni dei settimanali, spiegando che l’anno scorso hanno scritto una canzone per una loro amica anoressica, tutto qui. “Stiamo bene, mangiamo e siamo ancora single”. Di vincere il Festival non si curano troppo: “Quest’anno ci interessa soprattutto che la stampa e la gente si accorgano che siamo molto cambiate rispetto all’anno scorso”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.