Debutto in teatro per Nino D’Angelo

Debutto in teatro per Nino D’Angelo
Nino D’Angelo farà il suo debutto in teatro con un’opera di Raffaele Viviani intitolata “L’ultimo scugnizzo”. Come riporta l’agenzia ANSA, lo spettacolo sarà in scena a partire da domani al teatro Nuovo di Milano, dove resterà per tre settimane. Si tratta di una commedia, per la regia di Tato Russo, che narra le vicende di Antonio Esposito, uno “scugnizzo verace” (interpretato dal cantante), che sente di dover dare una svolta alla sua vita per assicurare un futuro sereno al figlioletto che sta per nascere. Ma la terribile morte di quest’ultimo getterà Antonio nello sconforto; sarà proprio dalla drammaticità degli eventi che scaturirà la comicità di quest’opera in dialetto napoletano. Riguardo al suo ruolo, D’Angelo ha dichiarato: “Penso di avere la spontaneità per interpretare il ruolo dello scugnizzo perché nella situazione dello scugnizzo ci sono veramente stato. Lo scugnizzo è una figura che non esiste più, è diverso dal malavitoso perché pur vivendo nella strada ha dei valori”.
Durante la presentazione dello spettacolo, il cantante napoletano ha voluto ricordare le difficoltà che spesso un artista incontra sulla strada verso il successo, ponendo l’accento su come oggigiorno il teatro e i suoi straordinari attori siano poco pubblicizzati: “I grandi artisti non sono solo quelli che conosciamo, sono convinto che ce ne siano molti altri che però non sono riusciti a farsi conoscere, questo, in parte, è anche il caso di Viviani. Spero di riuscire a convincere il pubblico del fatto che, volendo, so essere anche io un piccolo artista”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.