NEWS   |   Press Kit / 18/01/2002

Comunicato Stampa: Pinocchio Live Jazz 2001-2002

Comunicato Stampa: Pinocchio Live Jazz 2001-2002
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it . La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione. PINOCCHIO LIVE JAZZ 2001-2002 VIII EDIZIONE COMUNICATO STAMPA. CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE E DIFFUSIONE PROGRAMMA SECONDA PARTE 13 GENNAIO - 23 FEBBRAIO 2002 Riprende Sabato 12 gennaio 2002, con la presentazione ufficiale del nuovo CD di MIRKO E I DIAVOLI DEL RITMO, l attività del Pinocchio live jazz, il club in Viale Giannotti 13 (presso il Circolo Vie Nuove) a Firenze. La seconda delle tre parti che costituiscono questa ottava rassegna prevede altri sette concerti, come da tradizione tutti i sabato sera alle ore 22.00, dal 12 gennaio al 23 febbraio. I concerti in calendario spazieranno fra tutte le forme e tutte le contaminazioni che il jazz italiano fonde oggi in sé, dando un particolare risalto ai nuovi talenti che acquistano consapevolezza e solidità, anche grazie alla crescente attenzione che ricevono da parte dei media specializzati e che culmina in premi e riconoscimenti. La tradizione - ma anche crescente attenzione alla contaminazione delle idee musicali - e la possibilità di stare a stretto contatto con i musicisti che si esibiscono sul palco: queste le caratteristiche dei live del Pinocchio. IL PROGRAMMA SABATO 12 GENNAIO - MIRKO E I DIAVOLI DEL RITMO Mirko Guerrini, sassofoni - Stefano Bollani, pianoforte e fisarmonica - Lello Pareti, contrabbasso - Walter Paoli, batteria. L anno nuovo ha inizio il 12 gennaio con la presentazione ufficiale del nuovo progetto e del relativo cd del sassofonista Mirko Guerrini e del suo gruppo, I Diavoli del ritmo. Il quartetto rievoca lo swing, l ironia e il clima delle sonorità degli anni Trenta: interminabili jam session e battaglie fra musicisti che si sfidavano a colpi di swing sui palcoscenici fino al mattino. Guerrini, Bollani, Pareti e Paoli, già partners abituali in progetti anche diversi (vedi Orchestra del Titanic), uniscono la loro esperienza e la loro voglia di fare musica creando una miscela così esplosiva da garantire un concerto che spazia dal puro divertimento fino a momenti di rara intensità emotiva. sabato 19 gennaio - Riccardo Lay quartet Riccardo Lay, contrabbasso - Nico Casu, tromba - Gavino Murgia, sassofoni - Pietro Iodice, batteria. Il Riccardo Lay Quartet presenta il nuovo cd dal titolo Frammenti, edito recentemente da Il Manifesto . Il concerto rientra nell appuntamento mensile de La Via del Jazz , collaborazione del Pinocchio live jazz, del Kabala di Pescara e del Fano jazzin club. Il contrabbassista sardo Riccardo Lay, membro dello storico Trio Cadmo, riassume in questo progetto la sua carriera trentennale. Un concerto all insegna delle musiche millenarie della Terra del vento , la Sardegna, unite alla sperimentazione ritmica delle percussioni e delle launeddas, con una front line formata dal trombettista Nico Casu e dal sassofonista Gavino Murgia, che condividono con Lay le origini sarde. Alla batteria l impatto e la forza di Pietro Iodice. Sabato 26 gennaio - Ralph Alessi quartet Ralph Alessi, trombe - Peter Epstein, sassofoni - Mark Elias, contrabbasso - Mark Ferber, batteria Unico gruppo americano in programma, il Ralph Alessi quartet è composto da quattro giovani musicisti già affermati a livello mondiale, per la prima volta in tournèe in Italia. Ralph Alessi, trombettista della scena avanguardistica di New York, è da qualche anno membro stabile delle formazioni del geniale e camaleontico pianista Uri Caine ed ha collaborato con i migliori musicisti d avanguardia come Ravi Coltrane, Tim Berne e Don Byron. Il sassofonista Peter Epstein, Mark Elias al contrabbasso e il giovanissimo Mark Ferber alla batteria, completano il quartetto caratterizzato da un sound caldo e aggressivo. Una intensa ricerca musicale mai fine a se stessa. Sabato 2 febbraio - Rita Marcotulli e Maria Pia De Vito Rita Marcotulli, pianoforte - Maria Pia De Vito, voce Un concerto intimo, elegante e intenso: sul palco due delle migliori jazziste italiane, la pianista Rita Marcotulli e la cantante Maria Pia De Vito. Muovendosi all interno di mondi paralleli come la Danza, la Musica etnica, il Cinema ed il Teatro, le due musiciste portano avanti da anni un progetto comune che sposa melodie della tradizione mediterranea e balcanica al jazz. Maria Pia De Vito unisce ad una voce calda e corposa la ricerca stilistica e filologica che l ha portata negli anni a partecipare a numerosi progetti impegnati nella ricerca delle tradizioni popolari partenopee fino alla reinvezione, insieme a Tino Tracanna e Corrado Guarino, dei madrigali cinquecenteschi di Gesualdo da Venosa. Sabato 9 febbraio - Quintetto di Livorno Di scena il Quintetto di Livorno di Andrea Pellegrini, con un progetto molto originale ispirato ai quadri di Fattori, dei macchiaioli e dei post-macchiaioli livornesi. Un quintetto sensibile ai colori del mondo che spazia dalle forme classiche del jazz di Miles Davis e John Coltrane fino alle tendenze più radicali delle avanguardie europee, giungendo alla definizione di un proprio linguaggio musicale, nel quale trovano spazio sia l improvvisazione pura sia reminiscenze pucciniane e radici che riportano a Debussy. Sabato 16 febbraio -Claudio Cojaniz piano solo - Stefano Bartolini Quartet Un appuntamento di particolare importante che rientra nel progetto Thelonius, my Dear realizzato dal Pinocchio live jazz in collaborazione con il Teatro Metastasio di Prato e con la scuola G.Verdi di Scandicci, in occasione del ventennale dalla morte di Thelonius Monk. Thelonius, my Dear prevede la realizzazione di un breve ciclo di conferenze e di proiezioni di film sulla figura del grande pianista e compositore scomparso nel 1982, che si concluderanno lunedì 18 febbraio con il concerto di Franco D Andrea al teatro Metastasio di Prato. Il Pinocchio dedicherà un doppio concerto in onore di Thelonius Monk: la serata avrà inizio con il concerto in piano solo di Claudio Cojaniz, una delle figure più originali e intense nel panorama della musica improvvisata. La sua pluridecennale ricerca musicale si è da sempre rivolta allo studio della musica di Monk: Monk è il jazz, la casa dove voglio abitare: il luogo, il mondo, la mia storia di sempre. E pensiero: ci sono il blues, lo stride , l azzardo armonico e soprattutto lo spazio essenziale e continuo. E il faro che non si spegne mai e ti dice: sii te stesso& . A seguire il concerto del sassofonista fiorentino Stefano Bartolini e del suo quartetto composto da Lauro Rossi, membro dell Italian Instabile Orchestra, Nicola Vernuccio al contrabbasso e Andrea Melani alla batteria. sabato 23 febbraio - Doctor 3 Danilo Rea, pianoforte - Enzo Pietropaoli, contrabbasso - Fabrizio Sferra, batteria La seconda parte della stagione si concluderà con Doctor 3, formazione vincitrice del referendum TOP JAZZ 2002 della rivista Musica Jazz come miglior gruppo dell anno. Il trio di ritorna dopo due stagioni al Pinocchio a presentare il nuovo album dal titolo Bambini Forever , terzo capitolo discografico della sua storia. Come sempre il trio più acclamato d Italia spazierà in ogni epoca e genere musicale all interno del suo progetto trasversale che sa unire i Red Hot Chili Peppers ai Beatles, Peter Gabriel a De Andrè, i Police alle canzoni per l infanzia. Pinocchio live jazz tornerà con il primo dell ultima serie di sette concerti della stagione 2001/2 sabato 9 marzo con lo straordinario quintetto del pianista Enrico Pieranunzi affiancato per l occasione daRosario Giuliani. PINOCCHIO LiveV.le Donato Giannotti 13 - Firenze Ingresso ¬7 - Riservato tessere ARCI e Associazionismo Nazionale Info: 055-680362 (dalle 17.00 alle 19.30 tutti i giorni esclusa la domenica) e www.pinocchiojazz.it Un progetto realizzato da Circolo Associazione Vie Nuove in collaborazione con Music Pool / Arci Direzione Artistica Daniele Sordi e Lorenzo Valloriani
Scheda artista Tour&Concerti
Testi