Si sciolgono i Chumbawamba

I Chumbawamba, noti al pubblico italiano essenzialmente per il singolo "Tubthumping" del 1997, hanno annunciato il proprio scioglimento per mezzo di un comunicato postato sul proprio sito.

"Così siamo giunti alla fine", si legge nella lunga lettera aperta ai fan scritta dal gruppo, attivo dal 1982: "Senza lacrime, clamore o reunion già programmate.

Abbiamo sulle spalle trent'anni di idee, melodie, tour europei, comunicati stampa, ritornelli da cantare in coro e poesie dadaiste, e finalmente siamo arrivati alla fine. Il resto delle nostre vite sta prendendo una direzione che non ci permetterebbe più di dedicare al gruppo il tempo e l'entusiasmo che merita".

Prima della definitiva cessazione delle attività, la band terrà un breve tour di addio: "Qualche tempo prima della fine del nostro trentesimo anno di attività ci esibiremo in qualche concerto per salutare tutti, poi appenderemo definitivamente chitarre e trombe al chiodo". Un addio definitivo? Sembrerebbe, anche se - nelle ultime righe del comunicato - si fa cenno, seppure in termini poco probabili, a possibili (e estemporanei) ritorni sulle scene: "Certo, ci riserviamo il diritto di tornare come Chumbawamba per fare qualcosa, che di certo non sarà fare tour o pubblicare nuovi album ogni due o tre anni. Francamente, però, è molto improbabile".



Da sempre molto politicizzati, e sensibili ai temi dei diritti civili, dell'antifascismo, del pacifismo e della lotta di classe, i Chumbawamba - oltre che per "Tubthumping" si segnalarono al pubblico anche per i brani "Amnesia", "Enough is enough" (con MC Fusion), "Timebomb", "Top of the world " e "Add me": nel 2005 il gruppo inserì nell'album "A singsong and a scrap" una personale rilettura di "Bella ciao" dedicandola a Carlo Giuliani, il manifestante ucciso durante gli scontri che segnarono il summit del G8 tenuto a Genova nel 2001 .  
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.