E’ successo nel 2201: 6 giugno

Trent’anni fa scompariva Jim Morrison: arriva un live (6 giugno 2001)

Si avvicina il trentesimo anniversario della scomparsa di Jim Morrison: il carismatico leader dei Doors morì a Parigi il 3 luglio 1971, ed i membri superstiti dello storico gruppo statunitense hanno deciso di celebrare la data pubblicando un album dal vivo. Il live s’intitola “Bright midnight – Live in America” e giungerà nei negozi il prossimo 25 giugno. I tre sopravvissuti, in un comunicato, hanno affermato che il loro scopo è quello di dare “ai veri fan dei Doors il materiale che vogliono, incluse registrazioni professionali ad otto piste finora disponibili solo su bootleg a caro prezzo e con una resa scarsa”. Tra i brani presenti sul disco, classici quali “Light my fire” e “The end”. Tra video con i loro pezzi migliori, dischi “Best of” e dal vivo, dei Doors, dal 1968 ad oggi, sono già usciti una quindicina di supporti.
Dall'archivio di Rockol - Jim Morrison: 8 curiosità sul Re Lucertola
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.