E’ successo nel 2001: 1 marzo

Sanremo, i Sottotono: 'Striscia La Notizia continua a rompere i coglioni' (1 marzo 2001)

Conferenza stampa con rissa per i Sottotono.

Dopo le polemiche dei giorni scorsi su un presunto plagio da parte dei Sottotono stessi, lo staff di “Striscia la notizia” è venuto al contatto fisico con quello dei rapper lombardi. Appena terminata la conferenza stampa (vedi news), Fish e Tormento sono stati avvicinati da Valerio Staffelli che ha consegnato loro il Tapiro d’Oro, preso sul ridere dai Sottotono che, dopo le fotografie si avviano nel corridoio abbracciati a Staffelli. Ma quando i due rapper escono dalla sala stampa, secondo il racconto dello staff della loro casa discografica, l’équipe di “Striscia” cerca di impedire loro di entrare nell’ascensore insistendo sul plagio e sul Tapiro in modo sempre più opprimente anche sul piano fisico. Si superano i limiti, i nervi cedono e inizia un parapiglia che accidentalmente coinvolge giornalisti e altre persone che in quel momento stavano entrando o uscendo dagli ascensori di servizio. Qualche colpo è arrivato infatti anche a persone totalmente estranee al diverbio, fra una folla di giornalisti che insultava l’équipe di “Striscia” e qualcuno che dava loro dei “fascisti”. .


Considerandosi esageratamente presi di mira da “Striscia la Notizia”, i Sottotono hanno deciso di entrare in silenzio stampa, diffondendo il seguente comunicato:

"FASCISTI IN SALA STAMPA
"fascisti!" urla il noto giornalista dell'importante quotidiano nazionale. Forza Nuova al Teatro Ariston?
No, Striscia la Notizia che continua a rompere i coglioni.
Anche in sala stampa a San Remo, in casa RAI, che lascia fare. Si dice che la strategia migliore con loro sia abbozzare, dialogare, prendersi il tapiro e ringraziare.
Ma non e' questo cio' che vogliono, perche' questo non sarebbe molto interessante dal punto di vista televisivo.
Loro cercano la rissa, proprio come i fascisti.
Se vogliono la rissa non bisogna dargliela?
E perche' mai? Non sono giornalisti quelli, non c'e' dialogo possibile con loro o, detto in altre parole, "quanno ce vo, ce vo". I Sottotono rivendicano e sottoscrivono tutto cio' che e' accaduto e che, per chi volesse, sara' presto a disposizione in versione integrale sulla rete (vi faremo sapere dove).

Quello che avevano da dire i Sottotono l'hanno detto in conferenza stampa con interlocutori credibili alle cui domande hanno risposto senza problemi, ne' falsi pudori.
Dopodiche' e'chiaro che loro andranno avanti, forse alzeranno il tiro. E i Sottotono si difenderanno. Per quanto li riguarda i Sottotono non cercano la rissa: loro si occupano di musica e per questo vogliono essere giudicati, ma non da pagliacci.
Puo' darsi che nei prossimi giorni saranno piu' difficili da raggiungere e intervistare.
Ci dispiace e ce ne scusiamo in anticipo.
Prendetevela con i sucker.

Sottotono & Casi Umani"

Rockol è a Sanremo: per vedere e ascoltare le interviste realizzate ai protagonisti del Festival, cliccate qui:
http://streaming.rockol.it
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.