Bono incontra a Oslo Aung San Suu Kyi

Bono incontra a Oslo Aung San Suu Kyi

Erano 24 anni che Aung San Suu Kyi mancava dall'Europa: dopo 15 anni costretta agli arresti domiciliari dalla giunta militare al potere, la leader dell'opposizione birmana ha ottenuto il permesso di riprendere i viaggi all'estero ed è attualmente in visita nel Vecchio Continente. Dopo una prima tappa a Ginevra, in Svizzera, San Suu Kyi si è diretta a Oslo per partecipare a un forum per la pace dove è avvenuto l'incontro tra il Premio Nobel per la Pace e Bono, da sempre suo grande ammiratore che si è detto "abbagliato, penso sia questa la parola giusta, ma cerco di non darlo a vedere e fare finta di niente". Dopo la conferenza tenuta nella capitale Norvegese, San Suu Kyi è salita sul jet privato di Bono diretto a Dublino, dove l'artista le ha consegnato l'onorificenza che Amnesty International le aveva assegnato nel 2009 e dove si svolegerà un concerto per il suo compleanno (San Suu Kyi compie oggi - martedì 19 giugno - 67 anni).
"Vedere i progressi che si stanno facendo in Birmania è una grande cosa e serve a incoraggiare la gente a partecipare in prima persona a processo politico", ha inoltre dichiarato il frontman degli U2, uno dei maggiori sostenitori della liberazione del territorio birmano dalla dittatura: tra le altre iniziative, nel 2003 la formazione irlandese dedicò un brano all'icona birmana della non-violenza, intitolato "Walk on", cosa che rese illegale importare, detenere o ascoltare in Birmania l'album della band "All that you can't leave behind", nel quale è inserita la canzone.

Contenuto non disponibile



Allo show che si terrà presso il Bord Gais (Grand Canal Square, Docklands) vedrà la partecipazione di Bono e, tra gli altri, Damien Rice, Bob Geldof e Vanessa Redgrave.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.