NEWS   |   Italia / 11/06/2012

Power Francers: 'Dai banchi delle medie ai palchi, pompando electro hip hop'

Power Francers: 'Dai banchi delle medie ai palchi, pompando electro hip hop'

"La band nasce ai tempi delle scuole medie, da una vera amicizia. Eravamo tre ragazzini con la passione per il rap. Ci distinguevamo dai compagni per pantaloni larghi e magliette oversize. Un po' pagliacci e un po' outsider, ma con tanta voglia di fare musica e portarla in giro". Questo è l'incipit della storia dei Power Francers, trio abruzzese composto da Pacchiani, Goldentrash e Katerfrancers. Nel 2008 i tre ragazzi esordiscono con il nome attuale e l'anno successivo pubblicano "Megazord", undici tracce electro-hip hop, genere che contraddistingue le produzioni attuali dei Francers. Parliamo con i tre artisti di quali siano le loro radici musicali e di come sono nati i tre singoli, "Pompo nelle casse", "Mamma" e "Issima": "Quando abbiamo iniziato a muovere i primi passi nel mondo musicale ascoltavamo tantissimo rap italiano, come Sangue Misto, Dj Gruff e affini. Abbiamo cominciato con l'hip hop, con tocchi di Spice Girls e Backstreet Boys", ridono i ragazzi. "Io mi sentivo molto Victoria Adams", scherza Caterina. "Attualmente siamo al lavoro sul nostro nuovo disco, un concepimento a tre, ed è stato scelto come colui che porterà a termine la gravidanza Antonio: con tutta quella barba è pronto a qualsiasi cosa", ironizzano ancora i musicisti. "I tre singoli pubblicati dal 2011 ad oggi sono davvero diversi tra loro. 'Pompo nelle casse' è il pezzo che ha dato il via al nostro progetto, riuscire a trovare un connubio forte tra rap ed elettronica. Siamo molto affezionati a questo brano e gli dobbiamo molto. E' una canzone che è a dir poco 'capitata'. In cinque minuti, in una serata di ozio totale, nella quale non riuscivamo a produrre niente. E' bastata un po' di ispirazione e in pochissimo tempo abbiamo buttato giù la base ed il testo. Il successo di questo pezzo ci ha lasciato a dir poco sbalorditi, non ce lo aspettavamo. Vedere ai propri live il pubblico che conosce a memoria tutte le parole è una grande emozione. Addirittura, quando ci vedono per strada, ce la canticchiano, è stranissimo. 'Mamma', invece, è nata subito dopo la nostra partecipazione al live di Campovolo, tenuto da Ligabue. Le nostre mamme sono riuscite a venirci a vedere in quella occasione, un concerto importante per noi. Da buone mamme italiane, erano molto apprensive e ci hanno dato mille raccomandazioni. Abbiamo deciso di mettere in musica tutto questo, sapevamo che molti si sarebbero ritrovati nelle situazioni presentate dal brano. 'Issima', il nuovo singolo, è una canzone nata in un momento di crisi sentimentale. E' un pezzo di rivendicazione, senza pietà, dedicato alle donne forti. Vivendo tutto in simbiosi ci siamo identificati in Caterina e abbiamo creato un brano potente", proseguono i Power Francers.




"Siamo passati dai 90 bpm, quelli dell'hip hop, ai 128 bpm, quelli dell'elettronica, sperimentando, a dire il vero con un po' di timore, questo nuovo genere. In particolar modo non sapevamo come avrebbe potuto reagire la nostra gente, fondamentalmente dedita al rap. Abbiamo osato, e grazie al cielo ha funzionato", ribadisce Antonio. "Il denominatore comune del nuovo album sarà di sicuro l'elettronica, in accordo il più possibile con i nostri 'temi'. Rimaniamo noi: divertenti danzerecci ma con un occhio di riguardo a tematiche serie. Un disco tra il party e l'impegnato", continua Pacchiani. Parliamo con i ragazzi di rap italiano: "C'è da dire che ora l'hip hop nostrano canalizza la maggior parte dell'attenzione della scena musicale. E' come se si stesse vivendo una nuova 'golden age'. In tv e sul web è dedicata molta più attenzioni agli artisti provenienti dal rap: non si tratta più del ragazzino che fa freestyle al parchetto ma di una vera e propria cultura in continuo movimento. Anche gli artisti di altri generi musicali si interessano al rap, vedi Antonacci che canta con i club Dogo. Stiamo assistendo ad una vera e propria evoluzione della scena. La musica italiana, però, da cinque anni a questa parte, è il regno dei talent show. Alcuni artisti che partecipano o vincono questi programmi, molto spesso si perdono, magari perché non hanno un background forte che possa reggere tutto questo", dicono i Francers. Pacchiani, Katerfrancers e Goldentrash saranno in tour per tutta l'estate, per conoscere le date dei concerti è possibile consultare il loro sito ufficiale: "I nostri live iniziano con un djset electro, per introdurre il pubblico nella giusta atmosfera, poi si passa alla parte del live vero e proprio, nel quale le canzoni vengono accompagnate da visual e dal karaoke dei brani, così che la gente possa cantare con noi. Lo show si conclude ancora con un djset, ma bello 'pompato'. Dopo che dai tutto, vuoi solo liberarti e far festa. Chiudiamo col botto, e che botto", concludono i Power Francers.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi