Dubby Dub: è 'Sorry, no dub!' il nuovo album

A discapito del nome scelto, i Dubby Dub non suonano drum & bass e affini.

La band, nata dalle ceneri degli H-Strychnine per volere di Andrea e Mauro Pulga, propone sonorità vintage rock, lontane dall'hardcore suonato nella formazione precedente. E' uscito di recente il nuovo album dei Dubby Dub, intitolato "Sorry, no dub!", composto da undici tracce. Il disco arriva ad un anno da "Rock 'n' roll head", lavoro di debutto. "Uno stoner rock incalzante, 'tentacolare', sporcato da chiazze del grunge più ruvido degli anni '90. Tutti noi ascoltiamo veramente tanta musica: Enrico il nostro batterista, che scrive i testi, ha una collezione di qualche migliaio di dischi, casa sua sembra un negozio di dischi, di quelli molto bene riforniti e io non riesco a far passare un mese senza aver ascoltato almeno 20 dischi nuovi, è una mania. Se dovessimo indicare delle influenze su questo album direi Fugazi, Husker Du (ecco da dove vengono le 2 u puntate dei nome) Queens Of The Stone Age, Dinosaur Jr e Hives, tanto per dirne alcuni. Abbiamo impiegato quasi un anno di prove per scrivere i brani. La nostra sala prove è in un'ex scuola elementare, la scuola che frequentava Andrea, praticamente suoniamo in quella che era la sua classe, dove ha imparato a scrivere", racconta Mauro Pulga chitarrista del gruppo di Ferrara. .
Ecco la tracklist di "Sorry, no dub!":

"Love kills"
"Pleasure"
"Settle down"
"Space control"
"My heaven is far"
"Possibility"
"Flipper"
"Lock the house"
"Whatever"
"Oh, liar!
"Envelope"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.