Paraolimpiadi di Londra, chiudono i Coldplay

Paraolimpiadi di Londra, chiudono i Coldplay

Saranno i Coldplay a chiudere le Paraolimpiadi di Londra, le "Olimpiadi parallele" che sono l'equivalente dei giochi olimpici per atleti con disabilità fisiche. Gli eventi sportivi dovrebbero essere chiamati Giochi Paralimpici, o Paralimpiadi, invece spesso si preferisce la "vecchia" denominazione, appunto Paraolimpiadi. Da lunedì peraltro tornerà sul mercato 1 milione di biglietti rimasto invenduto; i tagliandi si potranno acquistare, a prezzi molto contenuti e che partono dalle 10 sterline (12 euro), sul sito www.tickets.london2012.com.
"Non c'è modo migliore per dimostrare il nostro rispetto e il nostro impegno a questi atleti se non festeggiando con il gruppo britannico più conosciuto a livello internazionale", ha detto Kim Gavin, direttore artistico delle cerimonie di chiusura delle Paraolimpiadi.

"Lavorare con i Coldplay per la cerimonia finale sarà un grande modo di chiudere le Paraolimpiadi". Lord Coe, presidente di London 2012: "I giochi paraolimpici di Londra saranno spettacolari e sono felicissimo che i Coldplay saranno con noi a darci una mano a festeggiare non solo la fine dei giochi paraolimpici, ma anche la fine di un cammino durato sette anni. Ora che i biglietti tornano in vendita posso garantire che, qualsiasi incontro uno andrà a vedere, lascerà una profonda e durevole impronta".





Contenuto non disponibile







I Giochi della XXX Olimpiade si terranno a Londra dal 27 luglio al 12 agosto. La capitale britannica diverrà così la prima città ad aver ospitato per tre volte un'olimpiade estiva, dopo quella del 1908 e del 1948.
 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.