Paul Simon vince il premio scandinavo Polar

Paul Simon vince il premio scandinavo Polar

Il Polar Music Prize, tra i principali riconoscimenti scandinavi, è stato attribuito a Paul Simon e a Yo-Yo Ma. Il premio esiste dal 1989 in seguito ad una donazione di Stig Anderson, manager degli Abba, e viene assegnato dalla Royal Swedish Academy of Music. Tra i vincitori delle precedenti edizioni sono da annoverare Paul McCartney, Pink Floyd, Ennio Morricone, Peter Gabriel, Stevie Wonder e Bjork. L'anno scorso il premio svedese è stato assegnato a Patti Smith con la Academy of Music insolitamente eccitata che aveva affermato: "Patti Smith ha dimostrato quanto rock'n'roll ci sia nella poesia e quanta poesia ci sia nel rock'n'roll.

Ha trasformato il modo in cui una intera  generazione appare, pensa e sogna". Il 70enne del New Jersey e il violoncellista cinese naturalizzato statunitense, oltre all'onore, riceveranno la non disprezzabile cifra di 1 milione di corone (circa 110.000 euro) dalle mani del re Carlo XVI Gustavo Bernadotte. La Royal Swedish Academy of Music, proseguendo nel solco tracciato lo scorso anno, nel comunicato ha citato una delle canzoni più famose di Simon & Garfunkel: "Paul Simon ha costruito ponti non solo sopra acque agitate, ma anche sopra interi oceani". .






Contenuto non disponibile







Come già riportato da Rockol, Simon eseguirà integralmente "Graceland" in occasione del venticinquennale del tour che accompagnò la pubblicazione del fortunato ed importante album. Paul proporrà tutte le canzoni del disco al festival Hard Rock Calling che si terrà presso l'Hyde Park di Londra il prossimo 15 luglio. Per l'occasione sarà nuovamente con lui il Ladysmith Black Mambazo, il coro sudafricano ospitato su "Graceland".

 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.