Patsy Kensit confessa: Liam degli Oasis ha sempre avuto le corna

Chissà se lo sospettava? Quelle protuberanze che al mattino Liam, lo sguardo annebbiato, la barba incolta, credeva di vedersi tra i capelli quando si guardava allo specchio, non erano bernoccoli immaginari, erano proprio corna. E pure rigogliose, ramificate, gloriose, da cervo reale. Patsy Kensit, che fu sua moglie, l’ha confermato: per tutta la durata del loro matrimonio, lei si vedeva con un altro. Ma non “vedeva” per andare a fare la spesa od in tintoria, “vedeva” in quell’altro senso lì. Sì, quello. “L’altro” è Ally McCoist, star del calcio scozzese, sposato e con figli (vedi news). Il giocatore e Patsy, si è scoperto, hanno avuto una relazione durata ben cinque anni. Ieri McCoist ha dovuto spiegare la storia alla moglie Allison, con la quale era sposato da 11 anni e dalla quale ha avuto tre bambini. Patsy ha dichiarato alla stampa scozzese: “Adesso l’unica cosa che conta sono i bambini. Speriamo di mettere tutto a posto”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.